Ragusa. Nel degrado lo spazio perimetrale dello stadio ex Enal. Firrincieli (M5S): “Non un bel biglietto da visita”

0
332

Lasciano molto a desiderare le condizioni dello spazio perimetrale dello stadio comunale Gianni Biazzo, meglio conosciuto come ex Enal, di via Archimede. A denunciarlo il consigliere comunale M5s Ragusa, Sergio Firrincieli. “Dopo avere effettuato un sopralluogo – sottolinea Firrincieli – ho avuto modo di appurare come ci siano alcune zone caratterizzate dalla presenza di cartelloni pubblicitari abbandonati e di rifiuti di vario genere. Tra l’altro, in queste aree, essendo proprio limitrofe al campo di gioco, finisce periodicamente il pallone e quindi chi si avventura a recuperarlo deve effettuare una sorta di percorso a ostacoli. Secondo me, anche per una questione di sicurezza, è importante che l’intero sito possa essere tenuto pulito e pienamente fruibile anche perché non è questo il biglietto da visita della città che intendiamo presentare ogni qualvolta arrivano squadre da fuori per disputare tornei o partite di campionato. Ecco perché invitiamo l’amministrazione a reperire le risorse necessarie per avviare un’azione straordinaria di pulizia. E, al contempo, sarebbe indispensabile rivolgere un occhio alle fatiscenti condizioni degli spogliatoi, assolutamente inadatti, dove non sono presenti né le panche né gli attaccapanni. Riteniamo che un ripristino del sito sia assolutamente necessario e auspichiamo che l’amministrazione comunale si adoperi per garantire le risposte necessarie”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

5 × 2 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.