Domenica 24 marzo a Ragusa si svolgerà la 41^ Assemblea degli associati Avis della Provincia di Ragusa

0
399

Domenica prossima, presso l’Auditorium Avis “Saro Di Grandi” di Ragusa, con inizio alle 9,30, si terrà la 41^ Assemblea degli Associati AVIS della Provincia di Ragusa. 
All’ordine del giorno l’esposizione e la conseguente approvazione della relazione del Consiglio Direttivo, tenuta dal Presidente Pietro Saladino, del bilancio consuntivo del 2018 e del preventivo finanziario 2019; la relazione del Direttore Sanitario  Salvatore Calabrese ed altre previsioni statutarie. 

Saranno presenti 146 delegati  in rappresentanza dei soci e delle 13 Avis della Provincia di Ragusa.  L’Avis iblea, ancora una volta,  si conferma una grossa, positiva realtà  e sono proprio i numeri e le iniziative  ad evidenziarlo.  Infatti, i soci hanno raggiunto il numero di 25.324 (+ 483 rispetto al 2017) le unità di sangue donate sono ben 39.935 (+1.912 rispetto al 2017 registrando così un ennesimo avanzamento nella performance che ha pienamente soddisfatto i bisogni trasfusionali della nostra provincia e quelli della programmazione regionale.  

Molte e interessanti  sono state le iniziative  sviluppate nel  corso del 2018, soprattutto nella scuola, nella comunicazione digitale e nella formazione come strategico e indispensabile supporto, sia per la promozione, sia per la necessaria qualificazione ad operare nelle strutture di raccolta delle unità di sangue. Sono state anche recepite con adeguamento di tutto il sistema provinciale, alcune previsioni della riforma del Terzo Settore e la normativa europea sulla Privacy.
Per l’immediato futuro l’impegno associativo primario sarà quello di mantenere gli ottimi risultati del 2018 e realizzare gli ulteriori adempimenti della riforma del terzo settore.
Alle 14.30 si terrà una seconda Assemblea, straordinaria, per adeguare lo statuto alla nuova normativa per il Terzo Settore.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

diciassette − undici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.