“U Jalafuocu” a Pozzallo. Esperienza riuscita

0
731

Grande successo per la festa del falò “U Jalafuocu” che si è tenuta sabato scorso alla Rotonda Raganzino, organizzato dalla Associazione “I Vaniddari” con il contributo del Comune di Pozzallo.
Sei ore di spettacolo ininterrotto, con oltre cento artisti presenti sul palco, condotto da Salvo La Rosa, coadiuvato dal pozzallese Franco Blandino, con Carlo Kaneba & Antonella Cirrone, Andrea Barone, per momenti cabarettistici di alto livello, le scuole di danza “Dancing Free” di Emanuele Spadaro, “Dancing Angels” di Mery Arena, e “La fonte del ritmo” di Sara Caschetto, Ivano & Toto cabarettisti, Giovanni Cicero, RenèAlescio, la sfilata di moda di alto livello a cura di Krug, Kimberly Scolaro ed il suo gruppo.
Momento più atteso, le cento torce che simbolicamente hanno acceso il falò, controllato, a causa del leggero vento di maestrale, d dagli uomini della Protezione Civile e della Polizia Locale di Pozzallo. Ottimo il service audio/luci, della Charlie Chaplin Eventi di Antonello Mineo & i suoi ragazzi.
Filo conduttore di tutta la serata sono stati il DJ Gianni Agosta ed i ballerini/animatori Diego Fernandez e Linken Castillo, per il primo esperimento in Italia del Discofalò, ovvero coniugare la tradizione popolare con il divertimento attuale dei giovani: il risultato? Un successo nonostante il freddo!!
Lo spettacolo circense a cura di Lucignolo ed il fuoco e Giuliangiuliana, ha ulteriormente arricchito e tenuto con il fiato sospeso le migliaia di spettatori presenti.
Lo streetfoodVillage, tutto legato ai sapori siciliani, nel lungomare che conduce alla rotonda è stato il vero successo di questa festa, prodotti tipici, ricotta calda e specialità sia iblee che catanesi sono state cucinate in loco per tutte le esigenze culinarie.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

16 − 4 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.