Il primo cenacolo culturale

0
333

Il primo cenacolo culturale, per salvaguardare i dialetti parlati nelle regioni italiane, e’ stato talmente partecipato che lo spazio, messo a disposizione dallo scultore e pittore Salvatore Sanna, ha fatto fatica a contenere tutti i poeti partecipanti. L’evento organizzato dal poeta modicano Pippo Puma(nella foto) e dallo scrittore Angelo Gaccione, è andato oltre le previsioni. Ha fornito un’occasione unica nel suo genere: è stato come attraversare l’Italia con le sue originali palate dialettali a rendere la manifestazione un bouquet di voci e di suoni, che solo la lingua poetica dialettale può regalare. Si e’ avuto modo di gustare poesie dialettali con le stesse potenzialità della lingua nazionale, con una struttura ritmica e metrica, che è la forma espressiva più originale della poesia popolare. A fine serata i partecipanti si sono dati appuntamento al prossimo incontro, da programmare a breve.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

sei + 10 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.