All’Azienda Sanitaria di Ragusa si rinnova l’appuntamento con “cardiologie aperte” incontri, consulenze e screening

0
221

L’Asp di Ragusa, come ogni anno, organizza in occasione della “settimana del cuore”, una campagna di sensibilizzazione per prevenire e informare i cittadini sulle patologie cardiovascolari. Una manifestazione alla quale aderiscono numerose strutture del territorio nazionale che si attivano per dare il proprio sostegno e contribuito.
Momenti di incontro tra esperti cardiologi e popolazione, durante i quali si svolgeranno azioni di informazione e si parlerà, soprattutto dell’importanza della prevenzione.
Già a partire da oggi l’UOC di Cardiologia – Utic, direttore Dott. Vladimiro Lettica – dell’ospedale “Guzzardi”, ha incontrato gli studenti dell’Istituto Comprensivo “Giovanni Verga” Comiso. Martedì 12 febbraio, sempre alla stessa ora, quelli dell’Istituto “G. Pappalardo” – Vittoria. Infine, mercoledì 13 febbraio la manifestazione, dalle ore 8:30 alle 20.00 – Incontro con i Cittadini nella sala di attesa del reparto. Verrà distribuito materiale e opuscoli informativi. Misurazione della pressione arteriosa e screening della glicemia. Sarà presente il personale medico e infermieristico dell’U.O.C. di Cariologia per chiarimenti sulla prevenzione e sulle patologie cardiovascolari.
L’Unità Operativa Complessa di Cardiologia, direttore dott. Antonino Nicosia ospedale Giovanni Paolo II, con la collaborazione delle Associazioni di Volontariato, “Amicuore” e Aiad, venerdì 15 febbraio a partire dalle ore 17.00, “Al Baglio”, c/da Selvaggio – Ragusa, presenterà il Progetto Telemedicina: “Nei pazienti con scompenso cardiaco” – D.ssa Maria Giovanna Mezzasalma e “Nei pazienti con infarto miocardico acuto” – Dott. Antonino Nicosia.
Seguirà l’intervento del dott. Raffaele Schemabri: ““Il Diabete e le complicanze”
A seguire le attività di screening per lo scompenso cardiaco e la misurazione della glicemia.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

quattro + 11 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.