Modica, il Concerto del Coro Monteverdi sold out

0
1680

Pienone nel Duomo di San Pietro a Modica per il 17° Concerto di Santo Stefano del Coro Polifonico Monteverdi. Il luogo sacro del centro storico, patrimonio dell’Umanità, ha registrato, infatti, il tutto esaurito. Il pubblico è stato fortemente ripagato dalle grandi interpretazioni dei 29 coristi e dei 10 elementi dell’ensemble di archi ai quali si è aggiunto il maestro Giorgio Cannizzaro, all’organo. Un repertorio qualificato e molto impegnativo quello che ha presentato il maestro e direttore Orazio Baglieri, tanto da scatenare la standing ovation finale. Quattordici esecuzioni, oltre al bis conclusivo, hanno regalato emozioni forti ai presenti. Alcuni con la “complice” mano di Baglieri, bravo e, diciamolo, “coraggioso” a rivedere opere di grandi musicisti come “Vieni Vieni Emmanuel”, un inno latino per il periodo dell’Avvento che risale probabilmente all’VIII secolo, non molto conosciuto – per la verità – in Italia, ma famoso nei paesi anglosassoni, o “Ave Maria”, di Caccini e Vavilov, che il maestro ha adattato a cori, soli e orchestra d’archi, e la stessa “Astro del ciel” di Franz Gruber, armonizzata per coro, organo e orchestra d’archi. Presenti il sindaco, Ignazio Abbate, l’assessore alla Cultura, Maria Monisteri, e l’assessore all’Urbanistica, Giorgio Linguanti. Il presentatore, Gianluca Melilli, non ha potuto fare a meno di ricordare, tra le esibizioni del Coro Polifonico “Claudio Monteverdi” di Modica quelle del primo e due dicembre scorsi con un concerto presso il Pantheon a Roma e l’intervento, il giorno successivo, nella Santa Messa all’interno della Basilica di San Pietro in Vaticano.

La redazione di Radio R.T.M. non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Radio R.T.M. comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

dodici + 6 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.