Riunione positiva a Palermo per progetto per canale circondariale di Ispica

1
531

È andato a buon fine il tavolo tecnico voluto dal Soggetto Attuatore Dirigente Generale del DRPC Sicilia, Calogero Foti, a cui hanno preso parte il Comune di Ispica, il Genio Civile Ragusa ed il Consorzio di Bonifica n.8 Ragusa finalizzato ad attuare il “Progetto di manutenzione straordinaria del Canale Circondariale in agro di Ispica” per un importo complessivo di 820.000 euro.
A Palermo, presso il Dipartimento Regionale di Protezione Civile, il sindaco Pierenzo Muraglie, il presidente del consiglio Comunale Giuseppe Roccuzzo con i Capi Settore Gaetano Gennaro e Salvatore Guarnieri hanno trovato la sintesi con gli enti interessati per la concretizzazione dell’intervento in questione.
Sarà il Genio Civile di Ragusa, guidato dall’ingegnere capo Pagano, a guidare le operazioni tecniche con il supporto fattivo degli altri enti.
Il Genio Civile, già da settimane, porta avanti lavori di manutenzione, lungo il canale ed in altri corsi d’acqua, per un importo di 200.000 euro con ottimi esiti.
Un risultato straordinario per il territorio ispicese raggiunto grazie alla significativa collaborazione istituzionale offerta al tavolo dall’ingegnere Pagano che consentirà di completare l’opera dopo decenni con la realizzazione degli argini, ove mancanti, e di procedere alla demolizione del ponte di Cozzo Muni, concausa determinante delle tante esondazioni.
Sotto la supervisione del Dipartimento di Protezione Civile, nella persona dell’ingegnere Foti, si realizzerà un intervento di portata storica che non farà mai più trepidare agricoltori ed imprenditori.
Il sindaco ed il presidente del consiglio, soddisfatti per il risultato raggiunto, hanno ringraziato gli interlocutori per il clima di profonda collaborazione registrato.

La redazione di Radio R.T.M. non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Radio R.T.M. comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

1 commento

  1. Peccato in quel canale si trovavano colonie di emys trinacris (tartaruga nostrana in via di estinzione)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

otto + uno =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.