Rifiuti lasciati davanti al Municipio di Ispica

1
2008

E’ stato un messaggio, una protesta, una sfida. Qualcuno, infatti, ha pensato di abbandonare i propri rifiuti davanti al Municipio di Ispica. “Francamente – – dice il sindaco, Pierenzo Muraglie – non saprei decifrare questo atto, spazzatura scaricata davanti al portone principale di Palazzo di Città. Certamente, l’autore o gli autori appartiene/appartengono alla categoria degli imbecilli, ignoranti ed incivili. Su questo non nutro dubbio alcuno”.
In queste ore è partito il nuovo calendario della differenziata che segna una rivoluzione nelle abitudini degli ispicesi.
“Molti si sono adeguati, altri non hanno ancora capito che questa Amministrazione ha sposato una nuova cultura: rifiuti zero! E nessun passo indietro sarà fatto. Differenziare e differenziare bene è un nostro dovere. È una questione di civiltà. È in gioco il futuro dei nostri figli.
Altre città si stanno adeguando, dobbiamo farlo anche noi riducendo al massimo il quantitativo di secco non riciclabile da portare in discarica”.

1 commento

  1. A parte gli incivili e gli imbecilli, al cittadino corretto necessita di conoscere dove mettere la propria immondizia, differenziata e indifferenziata. Posizionare l’immondizia davanti al Palazzo di Città potrebbe essere (uso il condizionale) un segnale di protesta nei confronti di quelle Amministrazioni Comunali, tipo Modica, dove valgono solo i doveri del cittadino.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

3 × cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.