Firmato accordo di collaborazione tra i Comuni iblei per i servizi congiunti della polizia locale

Il Prefetto di Ragusa, Filippina Cocuzza, alla presenza dei vertici delle Forze dell’Ordine, ha incontrato i Sindaci della provincia accompagnati dai Comandanti delle Polizie locali per la sottoscrizione del “Rapporto di collaborazione in via sperimentale ed eccezionale tra i Comuni facenti parte del Libero Consorzio di Ragusa per i servizi congiunti relativi alla polizia locale”.
Il Prefetto, preso atto della sempre crescente richiesta di sicurezza da parte dei cittadini e rilevata la carenza di organico di alcuni corpi di Polizia locale della provincia che non sono in grado di garantire i livelli minimi di servizi in occasione di pubbliche manifestazioni, ha promosso la sottoscrizione del citato accordo che scaturisce dall’esigenza, evidenziata anche nel corso di una recente riunione del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, di assicurare la predisposizione di mirati servizi di controllo straordinari durante la stagione estiva e in occasione di manifestazioni con grande afflusso di pubblico nonché di garantire l’omogeneità e l’uniformità del sistema dei controlli da parte delle Polizie locali, soprattutto in settori quali la regolamentazione delle emissioni sonore, il commercio abusivo e la contraffazione.
L’avvio di tale nuovo modello di collaborazione, già disciplinato dall’art. 4, n. 4, lettera c) della Legge n. 65 del 7 marzo 1986 e dall’art. 5, comma 3 della legge regionale n. 17/1990, prevede l’organizzazione di servizi congiunti di vigilanza e controllo a cura delle diverse Polizie locali attraverso l’impiego di una unità di personale che verrà messa a disposizione da ciascun Comune aderente ai fini della composizione di apposite pattuglie per lo svolgimento di servizi tra Comuni limitrofi, da eseguirsi all’interno dell’orario di lavoro nell’ambito del principio di reciprocità e secondo una pianificazione coordinata in un apposito tavolo tecnico tenuto presso la Questura di Ragusa.
La sicurezza che presiede allo svolgimento delle pubbliche manifestazioni, infatti, impone la massima sinergia istituzionale e la più stretta collaborazione di tutte le componenti, da quelle statali a quelle espressione dei poteri locali e territoriali.
L’odierna sottoscrizione ha rappresentato, pertanto, un’importante occasione di confronto e un significativo traguardo per mettere a sistema, seppur in via sperimentale ed eccezionale, un rapporto sinergico tra le amministrazioni comunali e le Polizie locali che consenta di affrontare le rilevate carenze del personale delle stesse Polizie locali e di assicurare nel contempo una vigilanza uniforme e maggiormente visibile sul territorio di tutta la provincia.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI