Il trasferimento del Consultorio familiare da Ispica a Modica. Parla il sindaco Muraglie

0
677

Nessun disinteresse dell’Amministrazione Comunale rispetto al temporaneo trasferimento del Consultorio familiare a Modica Alta.  Chi tenta di sollevare un polverone mente sapendo di mentire con l’unico obiettivo di screditare l’operato fattivo del sottoscritto. Ad intervenire sul caso del trasferimento del Consultorio familiare da Ispica a Modica è il sindaco Muraglie.
A parlare sono i fatti: Angela Militello, direttore del Distretto socio-sanitario del comprensorio di Modica, oltre ad avere segnalato più volte l’inidoneità dei locali di via Duca d’Aosta, ha già fatto un sopralluogo, accompagnata da personale comunale, presso i Servizi Sociali di Ispica, per trovare una soluzione logistica a fronte della immediata disponibilità del Comune di Ispica.
Spiace constatare che si vuole fare polemica anche quando si lavora in sinergia per migliorare lo stato dei fatti.
Ho personalmente ricercato altre soluzioni, sentendo anche il sindaco di Pozzallo, per ridurre al massimo i disagi.
I lavori di messa in sicurezza dei locali del Consultorio, annuncia Muraglie dureranno poche settimane e non mesi. È fisiologico fare fronte a qualche disagio. Ho avuto in più di un’occasione modo per potermi confrontare con il personale addetto al servizio garantendo una pronta soluzione. Ci stiamo lavorando. Nonostante i lavori, tutti gli altri servizi espletati presso la struttura saranno regolarmente garantiti.
Colgo l’occasione per ringraziare il manager Ficarra e la Militello per l’attenzione avuta nei confronti della nostra città perché i lavori di cui trattasi permetteranno il miglioramento del servizio per gli utenti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

cinque × due =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.