Cerca
Close this search box.

Giarratana. Festa di San Bartolomeo. Il vescovo celebra la messa

Tempo di lettura: 2 minuti

Domani 24 agosto è il giorno della grande festa, il giorno del Patrono . Tutto il paese si mobilita per rendere onore a San Bartolomeo apostolo. Alle 6,30 l’Alborata, il suono a festa delle campane che annunciano il giorno dedicato al patrono. Alle 7 il momento di preghiera comunitario e la benedizione eucaristica. Alle 7,30 la santa messa presieduta da padre Marco Fiore, alle 8,30 lo sparo dei tradizionali 21 colpi a cannone annuncerà alla cittadinanza il giorno di festa dedicato al santo patrono. Alle 9 giro di gala del corpo bandistico Vincenzo Bellini di Giarratana, alle 9,30 giro di gala del corpo bandistico Vito Cutello di Chiaramonte Gulfi. Alle 10, in piazza San Bartolomeo, l’esecuzione di marce sinfoniche del corpo bandistico Bellini. Alle 10,30 il solenne pontificale che sarà presieduto dal vescovo di Ragusa, mons. Giuseppe La Placa, e animato dalla corale parrocchiale Regina Caeli. A conclusione della celebrazione, il sindaco, Lino Giaquinta, a nome della collettività, reciterà l’atto di affidamento di Giarratana al Santo patrono. Alle 11,45, in corso XX Settembre, la sfilata del gruppo Tamburi di Giarratana fino alla chiesa di San Bartolomeo. A mezzogiorno, la tradizionale Sciuta del simulacro del santo patrono e gli spettacoli pirotecnici diurni curati dalle ditte La Pirotecnica Cr di Castorino Roberto da Brolo e Arte Pirotecnica dei Fratelli Trebbia da Militello Val di Catania. Alle 12,30 in corso Umberto il santo patrono portato a spalla dai portatori passerà sopra l’opera d’arte realizzata dai madonnari per poi proseguire in processione per le vie del centro storico. Alle 13,30 il rientro della processione in chiesa Madre. Nel pomeriggio, alle 17, il giro di gala del corpo bandistico Vincenzo Bellini di Giarratana lungo le vie cittadine e l’esecuzione di marce sinfoniche in piazza San Bartolomeo. Alle 18, sul sagrato della chiesa di San Bartolomeo, tradizionale “cena” con vendita all’asta di doni offerti al santo patrono. Alle 19, giro di gala del corpo bandistico Gioacchino Rossini di Pedalino lungo le vie cittadine ed esecuzione di marce sinfoniche all’incrocio tra corso XX settembre e corso Umberto. Alle 20 solenne celebrazione eucaristica in chiesa Madre presieduta dal parroco, il sacerdote Francesco Mallemi, animata dalla corale parrocchiale Regina Caeli. Alle 21 la processione vespertina con il simulacro del Santo patrono alla presenza delle autorità civili e militari, dei corpi bandistici Bellini e Rossini, per le vie principali di Giarratana. Alle 21,30, dalla chiesa Madre, lo storico stendardo di San Bartolomeo accompagnato dal corpo bandistico Rossini, raggiungerà la processione al suo arrivo presso la chiesetta Madonna delle Grazie. Alle 22, in piazza Grande, sosta della processione e spettacolare intrattenimento piromusicale a cura della ditta Zio Piro di Gianni Vaccaluzzo da Belpasso. Alle 23 arrivo della processione nella chiesa di San Bartolomeo apostolo, solenne e tradizionale panegirico sul sagrato della chiesa tenuto dal parroco, don Francesco Mallemi. Alle 23,40, la spettacolare “trasuta” e riposizione del simulacro di San Bartolomeo apostolo nella cappella dell’altare maggiore. All’1 di notte, grandioso spettacolo pirotecnico presso contrada Presti a cura della ditta Fasima fuochi eventi di Gaetano Spina e figli da Santa Venerina, in provincia di Catania.

© Riproduzione riservata
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top