Cerca
Close this search box.

Conclusa la 9ª Edizione di “Mi Curo Di Te”. I premiati

Tempo di lettura: 2 minuti

Sono oltre 11.000 gli studenti delle 100 scuole siciliane (oltre 117.500 in tutta Italia) che hanno aderito, insieme a docenti e insegnanti, all’edizione 2022/2023 di “Mi Curo di Te”, il programma di educazione ambientale promosso da WWF Italia e Regina (Gruppo Sofidel) per scoprire, conoscere e amare il nostro Pianeta. Il progetto fa parte di RiGenerazione Scuola, il Piano nazionale del Ministero dell’Istruzione e del Merito per la transizione ecologica e culturale delle scuole italiane.

Partendo dalla conoscenza dell’Agenda ONU 2030, la nona edizione del progetto ha condotto bambini e ragazzi a confrontarsi sui temi della scarsità e dell’inquinamento dell’acqua e sull’impatto di questi fenomeni sullo stato di salute di oceani, mari, fiumi e laghi. Gli insegnanti delle classi hanno scaricato dal sito dedicato il kit educativo con schede didattiche, giochi interattivi e quiz digitali per portare in classe i temi affrontati e organizzare laboratori e attività pratiche, stimolando la curiosità degli studenti e motivandoli all’adozione di comportamenti sostenibili.

Gli studenti hanno anche dato via libera alla loro creatività realizzando un elaborato: un poster per le scuole primarie, per raccontare dettagli ed emozioni suscitate dal percorso svolto; uno slogan di classe per quelle secondarie di primo grado, per sensibilizzare su un uso responsabile della risorsa idrica e sui gesti quotidiani che ciascuno può adottare per contribuire a limitare gli sprechi di acqua.

Delle 1.130 scuole primarie e secondarie di primo grado che hanno partecipato all’iniziativa, sono 20 quelle premiate. Di seguito la classifica:

1°    Primaria “S. D. Savio – T. Fiore” di Gravina in Puglia (Bari); Secondaria di primo grado “A. Balzico” di Cava de’ Tirreni (Salerno). Premio: 1.000 euro in buoni spesa per materiale didattico;

2°    Primaria “G. Modugno” di Barletta (Barletta-Andria-Trani); Secondaria di primo grado “Angri Galvani-Opromolla” di Angri (Salerno). Premio: 600 euro in buoni;

3°    Primaria “L. Settembrini” di Maddaloni (Caserta); Secondaria di primo grado “Piana – Capo d’Orlando (Messina). Premio: 400 euro in buoni.

Tutte le scuole classificate fino al 6° posto – insieme alle 4 scuole primarie e alle 4 scuole secondarie di primo grado estratte a sorte (tra quelle non premiate) – hanno ricevuto anche una fornitura di prodotti Regina (carta igienica e fazzoletti) e l’accesso per i docenti al portale educativo OnePlanetSchool di WWF Italia.

Elena Faccio, Group Creative & Communication Director di Sofidel commenta: “Ogni edizione di ‘Mi Curo di Te’, da nove anni, ci dimostra che bambini e ragazzi sono molto attenti ai temi legati alla sostenibilità e alla salvaguardia dell’ambiente. La larga partecipazione al progetto ci conferma anche la consapevolezza che le nuove generazioni hanno sull’urgenza di dover fare qualcosa di utile, a partire dai gesti quotidiani, e la loro capacità di sensibilizzare e coinvolgere gli adulti nelle pratiche virtuose”.

Martina Alemanno, Responsabile Ufficio Educazione del WWF Italia aggiunge: “Il progetto educativo ‘Mi curo di Te’ consente alle classi di conoscere e approfondire i temi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, imparando a prendersi cura del nostro Pianeta a partire dalle azioni quotidiane. Attraverso percorsi come questi, che coinvolgono le giovani generazioni, i docenti e le famiglie, possiamo favorire il cambiamento nei comportamenti e nelle scelte degli stili di vita capaci di creare un futuro migliore, sano ed equo per tutte e tutti. L’educazione è il primo strumento per produrre il cambiamento culturale necessario per un futuro sostenibile, affinché i cittadini di domani diventino veri agenti del cambiamento, dotandosi di conoscenza, abilità, valori e attitudini che li rendano capaci di ​prendere decisioni informate e​di agire responsabilmente”. ​

Il progetto è pronto a ripartire con l’inizio dell’anno scolastico 2023/2024: il tema della nuova edizione sarà legato al 12° Obiettivo di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda ONU 2030: “Consumo e produzione responsabili” (SDG 12).

© Riproduzione riservata
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top