Giannone nuovo presidente Ebt Ragusa. Succede a Manenti

Tempo di lettura: 2 minuti

Nuovo presidente per l’Ente bilaterale del terziario di Ragusa. Nell’ambito di una riorganizzazione complessiva del sistema Confcommercio provinciale di Ragusa, dando continuità alle scelte compiute durante la presidenza Manenti, è stato eletto al vertice dell’Ebt Peppino Giannone, volto molto noto nel mondo della cooperazione dell’area provinciale, e non solo, e da sempre vicino alla Confcommercio iblea. Il ruolo di vicepresidente continuerà ad essere ricoperto da Antonio Modica della Filcams Cgil, in quota alle organizzazioni sindacali rappresentate in seno all’organismo direttivo. Oltre a Giannone, sono stati nominati nel consiglio anche Gregorio Lenzo e Corrado Lupo. “Assumo questo incarico – dice il neopresidente Giannone – con la consapevolezza che è stato portato avanti, nel corso di questi ultimi anni, un lavoro importante a sostegno delle imprese e dei lavoratori, soprattutto con riferimento ai sostegni forniti in un momento delicato qual è stato quello che ha caratterizzato l’emergenza pandemica. Mi darò da fare sotto il segno della continuità per cercare di venire incontro alle esigenze di un comparto che ha bisogno di risposte importanti per il futuro. L’Ebt continuerà a svolgere nella maniera più piena le proprie funzioni”. Dice il presidente uscente Gianluca Manenti: “L’autorevole figura di Peppino Giannone è quella che fornisce le migliori garanzie alla continuità di un percorso che, ne sono certo, sarà indirizzato alla piena tutela delle imprese e dei lavoratori del terziario”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI