Cerca
Close this search box.

Modica, le chiese di S.Giovanni Evangelista e S.Domenico nella Via delle Collegiate 

Tempo di lettura: 2 minuti

Con la firma di un protocollo di intesa la Parrocchia di San Giovanni Evangelista e la Chiesa di San Domenico a Modica entrano ufficialmente nel circuito di promozione culturale La via delle Collegiate.

Nata nel 2021, attraverso un comitato di laici e religiosi, delle parrocchie di San Giorgio, Santa Maria di Betlem e San Pietro Apostolo, l’associazione culturale ha come fine la valorizzazione del grande patrimonio culturale religioso della città di Modica e della Diocesi di Noto. Un percorso che ha già ottenuto due importanti risultati per la città: il quarto posto nella classifica nazionale de I luoghi del Cuore del FAI e la realizzazione di due aree espositive presso le chiese Collegiate di Santa Maria di Betlem e San Pietro Apostolo. Quest’ultima inaugurata nel mese di Giugno di quest’anno ha accolto durante tutto il periodo estivo i numerosi turisti, in visita a Modica, che hanno potuto ammirare il patrimonio del Duomo da poco restaurato ed esposto al pubblico attraverso itinerari guidati di catechesi.

Gli scopi dell’Associazione La via delle Collegiate sono molteplici: creare itinerari di catechesi che spaziano dalla riscoperta del creato ai grandi temi dell’arte sacra e della storia, promuovere e curare il restauro dei monumenti, perseguire lo studio e il riordino degli archivi storici parrocchiali, creazione di progetti con le università e gli istituti scolastici del territorio per dare ai giovani studenti la possibilità di conoscere e approfondire il proprio patrimonio storico-artistico, creare sinergie virtuose con le città del territorio attraverso la promozione delle Chiese Collegiate e non ultimo sostenere con iniziative concrete il settore turistico che ad oggi rappresenta un indotto in termini di occupazione importante per il territorio ragusano.

“L’ingresso di queste importanti realtà religiose, dice Valerio Petralia presidente dell’Associazione La via delle Collegiate, rappresenta un passo importante perché permette di creare una “via” ideale che, partendo dall’antica chiesa di San Giacomo alla fiumara unisce l’intera città dalla parte bassa alla parte alta, religiosamente e cronologicamente. Voglio ringraziare, a nome dell’Associazione, Don Roberto Avola, Parroco di San Giovanni Evangelista, e Frate Antonello Abate e Frate Emanuele Cosentini, della Fraternità dei “Francescani del Cantico” della Chiesa di San Domenico per la fiducia verso la Via delle Collegiate sicuri che quanto prima potremmo estendere le iniziative culturali e i percorsi di catechesi anche in queste storiche comunità religiose della città.”

© Riproduzione riservata
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top