Cerca
Close this search box.

Scicli. Vertici Confcooperative incontrano il Sindaco Marino

Punti di forza e criticità del mondo della cooperazione al centro del confronto
Tempo di lettura: 2 minuti

Il presidente provinciale Confcooperative Ragusa, Gianni Gulino, accompagnato dal direttore, Emanuele Lo Presti, in visita al sindaco di Scicli, Mario Marino. Con quest’ultimo, a palazzo di Città, nel corso di oltre un’ora di cordiale colloquio, sono stati affrontati tutti i temi che riguardano da vicino il mondo della cooperazione che, al pari di tutte le altre branche produttive, sta vivendo una stagione problematica a causa delle incertezze economiche legate al futuro. “Ci siamo confrontati, devo dire con grande disponibilità da parte del primo cittadino – afferma il presidente Gulino – sulle politiche sociali ed educative da attuare per il territorio e sul supporto che, in questo senso, può arrivare dalle cooperative che assolvono a un compito sempre più delicato e che hanno bisogno di sentire tutto il sostegno del caso da parte dell’ente locale territoriale di riferimento. Poi, riflettori puntati sulla rigenerazione urbana, sul turismo, sulla cooperazione agricola, sulla stagione del Pnrr e dei progetti in fase di finanziamento. Siamo pronti, come Confcooperative, a rilanciare il ruolo della nostra associazione sul territorio e a sviluppare forme di collaborazione per fronteggiare la situazione di crisi. Il ruolo della cooperazione è fondamentale nel mondo del lavoro. Il sindaco Marino, a riguardo, ci ha manifestato ampia disponibilità a collaborare”.
In primo piano, naturalmente, pure la questione del caro energia rispetto a cui è indispensabile trovare al più presto quelle risposte che si rendono necessarie per assicurare un adeguato sollievo alle imprese della cooperazione. Il sindaco Marino, nel prendere atto di tutti i temi sottopostigli da Confcooperative, ha affermato di essere disposto ad affrontare, in ulteriori incontri, una serie di progettualità specifiche da attuare sul territorio con particolare riferimento sempre al mondo della cooperazione. Il confronto, dunque, è destinato a proseguire già nelle prossime settimane con l’auspicio di canalizzare l’attenzione sulle linee direttrici di un percorso comune da portare avanti.

© Riproduzione riservata
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top