La birra artigianale locale bevanda apprezzata dai consumatori

Tempo di lettura: 2 minuti

di Giannino Ruzza

 

La storia della birra è antica quanto la civiltà, poiché più di 6.000 anni fa l’umanità iniziò a consumarla come parte importante della sua dieta quotidiana. Dalla sua scoperta e per molti secoli, la produzione della birra ha seguito metodi artigianali che si sono perfezionati nel tempo. Ecco alcuni dati sulla birra artigianale:

1. Il processo di produzione della birra artigianale avviene manualmente con pochissimi macchinari, che ne preservano le proprietà nutritive (ricordate che la birra è imparentata con il pane).

2. La filtrazione è un’altra delle sue peculiarità più notevoli, in quanto viene eseguita anche manualmente senza l’uso di prodotti chimici, il che rende possibile che le proprietà nutritive e aromatiche siano maggiori della birra industriale.

3. Conseguenza di quanto sopra, l’aroma e il sapore della birra artigianale è più intenso di quello della birra industriale, di cui si avvalgono i microbirrifici che cercano di ottenere un prodotto di qualità superiore, anche se i prezzi sono leggermente superiori alla media, ne vale la pena consumarla.

4. Gli ingredienti utilizzati sono completamente naturali, senza conservanti o antiossidanti aggiunti artificialmente: acqua, lievito, malti e luppoli sono tutto ciò che serve per realizzare una magnifica birra artigianale.

5. La formula o ricetta personale di ogni “mastro birraio” è fondamentale per ottenere un prodotto unico con caratteristiche che lo differenziano dal resto. È incaricato di bilanciare la miscela per trovare il gusto e l’odore desiderati.

6. Si tratta di un prodotto considerato locale o vicino ai consumatori, in quanto fabbricato per lo più da piccoli produttori e offerto in ambito locale.

7. La birra artigianale ha una gamma di aromi, sapori e sfumature che la rendono un’ottima bevanda da abbinare a tutti i tipi di cibo; eccone alcuni:

Birre dal carattere intenso si abbinano bene a prodotti che hanno anche un sapore intenso come carni in umido, formaggi burrosi o piccanti, carciofi…

E le birre scure, possiamo abbinarle a dolci, gelati, frutta, cioccolato, o anche con formaggi erborinati…

E un ultimo dato! Non importa se si tratta di birra artigianale o industriale, nonostante le varie convinzioni sulla schiuma di birra, la verità è che una schiuma voluminosa è segno di una birra di buona qualità.

 

 

 

 

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI