Cerca
Close this search box.

Polkadot e mondo criptovalute: come investire con Cryptosmart

Tempo di lettura: 2 minuti

Nel panorama delle piattaforme digitali per il trading e lo scambio di criptovalute, da febbraio 2021 ha fatto capolino Cryptosmart, la prima piattaforma al 100% italiana del settore. In questa breve guida scopriremo cos’è Cryptosmart, come registrarsi e come utilizzarla per gli investimenti digitali

La soluzione made in Italy per le criptovalute

 Cryptosmart è una start-up tutta italiana, con sede a Perugia: a differenza di tante altre piattaforme con sede fiscale in remoti paradisi fiscali, questa piattaforma è sottoposta alle leggi italiane ed europee, a garanzia della sicurezza del denaro investito. La società è regolarmente registrata in Italia e dichiara in maniera trasparente nomi e cognomi del suo board – caratteristica, questa, che la contraddistingue da numerose piattaforme internazionali che forniscono informazioni alquanto nebulose.

La piattaforma Cryptosmart è studiata nei minimi dettagli per essere semplice sia nell’utilizzo che nel linguaggio – a differenza di tanti altri competitors che fanno uso di una sovrabbondanza di terminologia tecnica la quale, inevitabilmente, finisce per scoraggiare i neofiti. Non guasta, inoltre, che la piattaforma sia disponibile completamente in italiano.

 Come registrarsi a Cryptosmart

 La registrazione a Cryptosmart è semplice e rapida. Partendo dalla home page del sito ufficiale, si accede alla funzionalità di registrazione, dove occorrerà fornire un indirizzo email e scegliere uno username e una password sicura. La piattaforma chiederà poi di caricare alcuni documenti per la verifica dell’identità (che avverrà nel rispetto della normativa europea in materia di protezione dei dati personali). Una volta completata l’identificazione, l’utente sarà abilitato all’uso della piattaforma e potrà iniziare a depositare, trasferire, prelevare e scambiare i suoi asset digitali.

Come funziona Cryptosmart, quanto costa e quali servizi offre

 La prima operazione da fare, una volta aperto il conto, è trasferire denaro tramite bonifico bancario o da un altro exchange per crypto. Sul wallet non viene addebitato nessun canone di gestione: pertanto Cryptosmart può essere utilizzato gratuitamente come portafoglio. Tuttavia, Cryptosmart non è un semplice wallet, ma permette di fare una serie di operazioni con i propri asset digitali. Ad ogni transazione finanziaria viene applicata una commissione, di lieve entità e parametrata all’importo trasferito; in generale, tali commissioni arrivano al massimo allo 0,2%.

Prima di completare qualsiasi transazione, in ogni caso, la piattaforma permette di visualizzare l’importo della commissione applicata all’operazione. Cryptosmart permette inoltre di prelevare gli importi depositati: per farlo, è sufficiente convertire in euro le proprie criptovalute (Polkadot, Bitcoin, Ethereum, ecc.) ed effettuare un bonifico verso il proprio conto bancario: l’ammontare sarà disponibile entro un paio di giorni lavorativi. L’utilizzo di queste funzionalità di scambio è stato progettato per essere estremamente semplice, per permettere anche ai meno esperti di operare in piena autonomia.

Accanto al servizio di Exchange, la piattaforma offre anche servizi aggiuntivi: lo staking, per guadagnare un interesse (che può arrivare fino al 10%) sugli importi congelati; CSPay, una soluzione pensata per le aziende che desiderano ricevere pagamenti in criptovalute.

Sebbene sia studiata per essere estremamente user-friendly, la piattaforma mette a disposizione degli utenti una corposa mole di FAQ, redatte in maniera molto chiara, per la risoluzione dei problemi più comuni; in caso di necessità di ulteriore assistenza, è possibile contattare l’ottimo servizio clienti, attivo tutto l’anno, 24 ore al giorno.

485942
© Riproduzione riservata

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top