Cerca
Close this search box.

El Salvador. Il Governo perde 51 mln dollari per crollo Bitcoin

Tempo di lettura: 2 minuti

di Giannino Ruzza

ll costante calo del prezzo del bitcoin, utilizzato in El Salvador come corso legale dal governo di Nayib Bukele, è stato evidenziato dalle organizzazioni della società civile, dopo il crollo della valuta virtuale scesa a 21.000 dollari l’unità, registrando un calo di oltre il 50 per percento rispetto a un anno fa. Lunedì della scorsa settimana, la criptovaluta è scesa di quasi 10.000 dollari e il suo valore si è più che dimezzato dall’inizio dell’anno, a cui si aggiunge un ulteriore 15 per cento registrato ieri, il calo più grande in un solo giorno da marzo 2020. Con il recente calo del valore della moneta virtuale, il valore delle riserve di El Salvador è ora sceso di 52 milioni di dollari. Ciò rappresenta una perdita del 50,6%. In totale, il governo di Nayib Bukele aveva acquistato più di 2.000 bitcoin per l’equivalente, al momento dell’acquisto, di 103 milioni di dollari. Secondo i media locali, il numero totale di bitcoin acquisiti dal governo non è noto con certezza, poiché gli acquisti vengono annunciati solo tramite l’account personale del presidente Bukele. L’ultimo acquisto è stato fatto il 9 maggio scorso, quando il governo ha investito 15 milioni di dollari di fondi pubblici per acquistare di 500 bitcoin. Sulle perdite clamorose, il governo si giustifica dicendo che fino a quando non saranno venduti i bitcoin, si tratta solo di perdite virtuali. Tuttavia, la deputata dell’opposizione, Claudia Ortiz, ha denunciato che “il punto non è se il bitcoin scenda o salga. Siamo un paese povero il cui governo ha usato milioni di soldi pubblici per una scommessa fallita che non ha migliorato la vita delle persone, anzi. Il denaro andrebbe  utilizzato per sostenere le famiglie più vulnerabili e non per il capriccio di uno sprovveduto  cripto-influencer”. Una situazione che ha creato forti contraccolpi economici al Paese, con   l’Emerging Bonds Indicator (EMBI), che misura il rischio paese, che è aumentato di oltre 1,5 punti percentuali in un solo giorno e ha chiuso lunedì al 24,62 per cento, mentre i prezzi delle obbligazioni sono scesi mercoledì al 9,41 per cento. Una catastrofica débâcle  per questo disastrato e delinquenziale Stato dell’America Centrale.

© Riproduzione riservata
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top