Cassazione. Pozzallo, convalidato sequestro documenti della Mare Jonio

Tempo di lettura: 2 minuti

La Corte di Cassazione ha convalidato il sequestro della documentazione inerente la nave “Mare Jonio”, la principale imbarcazione utilizzata dall’Ong italiana Mediterranea Saving Humans. Incassa, dunque, un passaggio positivo la Procura della Repubblica di Ragusa. Gli Ermellini hanno respinto i ricorsi presentati dai vari indagati circa la legittimità del sequestro di documenti, telefoni cellulari, computer trovati a bordo dell’imbarcazione e nelle abitazioni degli interessati e comunque già nella disponibilità dei titolari. Il sequestro era stato convalidato anche dal Tribunale del Riesame di Ragusa, a seguito del procedimento avviato dalla magistratura iblea per i reati di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e violazione delle norme del Codice della navigazione. Tali reati furono contestati in occasione del trasbordo sulla nave “Mare Jonio” e del successivo sbarco avvenuto al Porto di Pozzallo il 12 settembre 2020 di 27 extracumunitari soccorsi in mare 38 giorni prima dalla petroliera battente bandiera sanese “Maersk Etienne”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI