Calcio, Promozione. Modica espugna Augusta

Tempo di lettura: 2 minuti

Un gol per tempo ha permesso al Modicano di vincere ad Augusta, sul campo del Megara. Terzo successo di fila per i rossoblu che si impongono con una rete ad inizio gara quando al 2’ ha realizzato Tripoli. Nella ripresa al 56’ la seconda rete di Kebbeh.

Una gara difficile quella del “Megarello” che i rossoblù della Contea sono stati bravi a mettere subito sui giusti binari, soffrendo poco e nulla e dimostrando di essere superiori alla compagine neroverde che ha messo impegno e volontà, ma non sono bastate.

Pronti via e il Modica è subito in vantaggio. È il 2′, quando Tripoli è bravo a sfruttare un disimpegno errato di un difensore augustano e a battere Sgandurra (non esente da colpe) con un tiro che s’infila lentamente in rete.

I padroni di casa accusano il colpo e non riescono a reagire, mentre il Modica conquista il pallino del gioco e diventa padrone del centrocampo, con la difesa che non corre rischi.

Al 12′ su un corner dalla sinistra di Gatto, Tripoli anticipa sul primo palo il suo marcatore,ma non inquadra il bersaglio.

Al 19′ bella azione corale sulla destra dei rossoblu, con Novello che fa “velo” per Kebbeh che s’invola sulla fascia, la palla arriva al limite a Novello che sbaglia il primo controllo e va al tiro in precario equilibrio contrato da un difensore che respinge.

Al 33′ si fa vivo dalla parti di Incatasciato anche il Megara. Butera commette fallo all’ingresso dell’area di rigore. Dal lato corto sinistro s’incarica del tiro Carpinteri che mira nel sette alla sinistra di Incatasciato bravo a deviare in angolo.

È questa l’azione che manda al riposo le due squadre con il Modica in vantaggio.

Nella ripresa il Modica parte forte e al 3′ va vicino al raddoppio. Gatto batte un piazzato dalla sinistra e scodella in area dove Pellegrino in tuffo non riesce a colpire di testa, Sgandurra resta sorpreso dalla mancata deviazione,ma riesce a respingere in maniera goffa.

Pellegrino ci prova dal limite al 5′, ma alza troppo la mira con palla che finisce alta sulla traversa.

Al 11′ arriva il raddoppio. Pellegrino serve sulla corsa Cavallo a destra, il numero 7 rossoblù arriva sul fondo e crossa in area per Kebbeh che di testa indirizza in rete, Sgandurra prova la deviazione, ma la palla finisce in rete per il 2 – 0 Modica.

Al 20′ Megara pericoloso in ripartenza con Scariolo che serve a sinistra Carpinteri che entra in area e prova a scavalcare Incatasciato in uscita, ma lo calibra male e la palla finisce fuori.

Al 27′ ci prova Gatto dal limite con palla alta sulla traversa.

Al 43′ è La Ferla a provare a sorprendere Incatasciato che para in due tempi.

Al 44′ bella azione in velocità dei rossoblù che vanno al tiro con Peluso, ma il suo diagonale dalla destra è deviato in angolo da Sgandurra.

Poi il fischio finale dell’ottimo signor Marino che certifica il terzo successo consecutivo dei rossoblù che ora da martedì si prepareranno per il tanto atteso derby in città con il Club Calcio Vittoria.

“Abbiamo fatto la partita che dovevamo fare – dichiara a fine partita Giancarlo Betta – abbiamo tenuto in mano la partita senza rischiare quasi nulla. Potevamo fare qualche gol in più – continua – ma siamo stati bravi a sbloccare subito il match e a comandare il gioco. Ora – conclude il tecnico del Modica Calcio – ci godiamo questi due giorni di riposo e da martedì penseremo a preparare il derby con il Vittoria”.

Megara 0
Modica Calcio 2

Marcatori: pt 2′ Tripoli, st 11′ Kebbeh

Megara: Sgandurra, Simone Sgroi, Carpinteri, Tringali (12′ st Mangiameli), Marziano (35′ st Riccobello), Casavecchia (20′ st Cannia), Saraceno (33′ st Astuto), Busso, De Grande (1′ st Scariolo), La Ferla, Adelfio Sgroi. A Disp: Olivieri, Frippa, Caramagno, Sanfilippo. All. Federico Lombardo.

Modica Calcio: Incatasciato, Musso, Butera (46′ st Blandino), Gatto, Basile, Toscano, Cavallo (41′ st Puccia), Pellegrino, Tripoli (38′ st Peluso), Kebbeh, Novello (33′ st Bonaventura). A Disp: Vindigni, Laudani, Falla, Drago, Abbate. All. Giancarlo Betta.

Arbitro: Pierpaolo Longo di Catania.
Assistenti: Mario Sebastiano Pafumi di Acireale e Salvatore Antonio Forace di Catania.

Note: st 35′ espulso l’allenatore del Megara Federico Lombardo per proteste.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI