Erogato fondo perduto regionale ad aziende bus turistici e Ncc auto

Tempo di lettura: 3 minuti

E’ stato erogato il fondo perduto regionale alle aziende bus turistici e Ncc auto anche per chi non era in regola con il Durc. Il governo Musumeci ha rispettato l’impegno preso il 2 dicembre a Palermo durante l’incontro con gli esponenti di Abt 2020 Sicilia e Asncc. In quella occasione fu il presidente dell’Ars Gianfranco Miccichè a fare da garante tra i rappresentanti della categoria e l’assessore regionale ai Trasporti Marco Falcone. “Una trattativa non facile, con diversi imprenditori che manifestavano davanti Palazzo D’Orleans” ha spiegato il presidente di Abt 2020 Maurizio Reginella. Nei giorni successivi un noleggiatore del Messinese aveva anche intrapreso lo sciopero della fame a Piazza Indipendenza. “Attendiamo adesso che tutti gli impegni presi in quell’occasione vengano rispettati – aggiunge – in particolare entro il 20 gennaio dovrebbe essere ufficializzata la cancellazione per il 2021 della tassa di rinnovo delle licenze e l’obbligatorietà dell’Iso 9001, entro marzo 2021 ci sarà l’erogazione di un secondo fondo perduto”. Nessuna novità, invece, sull’affiancamento al Tpl. “Restiamo una Regione dove non esiste un piano concreto ed efficiente di affiancamento al trasporto pubblico, con gravi ripercussioni sull’apertura delle scuole dal 7 gennaio”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI