Cerca
Close this search box.

Poesia. Giuseppe Puma, poeta che vive a Milano, legge Pisana

“Nella Trafitta delle antinomie”, Helicon Edizioni, 2020
Tempo di lettura: 2 minuti

La recente opera poetica di Domenico Pisana, Nella trafitta delle antinomie, Helicon Edizioni, Arezzo, 2020, si compone di due sezioni: “Tettonica delle contraddizioni” e “Omaggio del cuore”. Apre la raccolta una dedica: “A Emma, mia seconda nipotina”. Si tratta di un testo che richiama il sentire del nostro autore. La presenza della nipotina riesce a colmare non solo il vuoto con gli “sguardi d’affetti madidi d’amore”, ma anche la solitudine nel “miele di giorni che incontreranno la tua mano”. Così la nuova vita “si fa speranza” …” sui sentieri della mia tarda età”.
Domenico Pisana si sottopone ad un interrogatorio sul senso dell’esistere e “la sua voce grida nel deserto”, mentre nei suoi “occhi scivolano lacrime d’illusione”. Si domanda perché abbiamo perso il senso della vita e che senso ha la vita umana senza una costruzione di qualcosa a cui – nel bene e nel male – siamo chiamati.
L’incipit di questa prima sezione è dato da versi pregni di un’amara realtà e del senso di ogni fatale declino che – sempre all’insegna della contraddizione – conduce ad una vita, che non è più autentica e fondamentale.
I suoi versi sono il riflesso di un conflitto, e recano la connotazione di una società grigia, dove tutto è vuoto e non consola niente, così come si può osservare nei versi descritti nella poesia “Barche alla deriva” (pag. 22): “Prende il largo la mia barca, galleggia/con le altre conoscendo la paura/ i giorni delle lotte e le notti del non senso// … “nell’onde di violenza e divisione”, mentre “lacrime impotenti” … “si preparano al grido di battaglie”.
L’antitesi e il dissenso sono lo scenario ricorrente nell’opera ed i versi li rivelano in copiosa e multiforme fenomenologia. Non vivono nella dimensione del ricordo, ma si aprono ad avvenimenti, che riconducono sia ad alcuni contenuti della Sacra Scrittura (“Siamo tutti Lazzaro/nella tomba del piacere, uomini e donne/belli nei corpi ma con l’anima perversa, /ubriachi del vizio e accecati dalla trasgressione; / (pag. 26), che a condizioni sociali: (“Tu, donna, vittima del Dioniso di turno, sei/la nuova Cassandra stuprata da Aiace;) (pag. 59).
Nella seconda sezione del libro: “Omaggio del cuore”, i temi trattati sono esplicitati nello stesso titolo dei componimenti. Sono otto poesie dedicate ad altrettanti personaggi del mondo della poesia, ad eccezione di due: una è un omaggio ad un personaggio politico di Modica e l’altra ad un pittore di Scicli.
Anche in questi versi troviamo lo stesso andamento riflessivo e modulato, si direbbe su una meditazione che procede sugli stessi passi della prima sezione.
Domenico Pisana riesce, con una lingua colta e raffinata e con un lessico coinvolgente, a denunciare una realtà sociale, che sempre di più si allontana dal suo e dal nostro attento sguardo, per accostarsi a un mondo senza attese e insensibile.
I suoi versi hanno la peculiarità di coinvolgere in sé diverse caratteristiche qualità e di trasmettere particolari sensazioni ed emozioni. Infatti essi si fondano su frammenti di vita contemporanea, con significativi profondi, che rendono comprensibile la realtà del nostro tempo, soffermandosi minuziosamente sugli aspetti etici e sociali dell’attuale società oramai sofferente, che ha perso sia il senso del vivere e della distinzione tra il bene e il male, che la vera strada del “ritorno”, che è poi l’essenza pura del nostro vivere.

Giuseppe Puma

Giuseppe Puma è nato a Modica ma da oltre quarant’anni vive a Milano. Figlio d’arte (il padre Salvatore è stato un noto poeta dialettale), ha pubblicato diversi libri di poesie, alcune anche in vernacolo. Animatore di incontri culturali e mecenate, ha fondato il salotto letterario estivo Casa Giara nel suo buen retiro di Marina di Modica. Per la sua intensa attività poetica e culturale ha ottenuto riconoscimenti, quali l’Ambrogino (1999) e la Medaglia d’oro alla Modicanità (2000). Nel 2005 è stato insignito del diploma di Benemerito della Cultura e dell’Arte dal presidente della Repubblica Ciampi.

 

© Riproduzione riservata
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top