Iran, 14 banche sfuggite alle sanzioni statunitensi

Tempo di lettura: 2 minuti

Sarebbero 14 le banche sfuggite alle sanzioni imposte dagli Stati Uniti alla Repubblica islamica dell’Iran guidata dal leader Ali Khamenei. Banche che, secondo fonti anonime, erano associate al finanziamento del terrorismo, allo sviluppo di missili balistici e abusi dei diritti umani. Una mossa che lascia di fatto totalmente isolato l’Iran dal sistema finanziario globale, costringendo lo stato islamico a imboccare la strada del commercio informale e illecito. Un’economia al collasso quella dell’Ayatollah già schiacciata da precedenti provvedimenti sanzionatori statunitensi, riguardanti buona parte degli scambi commerciali, ma soprattutto la vendita di petrolio. In queste ore spuntano nuove misure restrittive per l’Iran. I nuovi provvedimenti avrebbero due obiettivi: chiudere le ultime “scappatoie finanziarie” dell’Iran,  e ostacolare la promessa fatta dal democratico Joe Biden di ridiscutere l’accordo nucleare del 2015 in caso di vittoria alle presidenziali del 3 novembre prossimo.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI