Ragusa. Servizi straordinari interforze prevenzione e controllo

Tempo di lettura: 2 minuti

Sono proseguiti senza soluzione di continuità, in modo incessante e con modalità sempre diverse mirati controlli interforze nei luoghi di abituale ritrovo dei cittadini, allo scopo di garantire la massima sicurezza e il rispetto delle norme anti Covid. I servizi, pianificati in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica dal Prefetto di Ragusa, sono stati predisposti dal punto di vista tecnico- operativo con ordinanza del Questore di Ragusa, in raccordo con i Comandanti Provinciali delle altre Forze di Polizia, al fine di contrastare ogni forma di illegalità e di indisciplina nell’intento di garantire la sicurezza delle comunità interessate e la salute pubblica.
Negli ultimi giorni, in particolare, sono stati implementati i servizi straordinari di prevenzione e controllo del territorio nel comune di Ragusa, con diverse pattuglie della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, della Sezione Polizia Stradale di Ragusa ed equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine di Catania, richieste a supporto dell’attività, con la collaborazione di pattuglie della Polizia Locale
di Ragusa. Obiettivi del dispositivo interforze concordato, come detto, in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, sono stati – oltre alla verifica dell’attuazione delle misure anti Covid sia di carattere personale, che nell’ambito degli esercizi commerciali – la prevenzione e repressione di ogni forma di reato a tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica, con particolare attenzione al centro storico di Ragusa ed alle zone residenziali. Il servizio si è svolto con numerosi pattugliamenti e posti di blocco effettuati in Piazza Libertà, Piazza Giovanni Paolo II (ex City), Piazza Salvatore, Piazza San Giovanni, Ragusa Ibla, Piazza Cappuccini e con controlli dinamici di persone e mezzi in tutta la città. Particolare attenzione è stata, altresì, dedicata alla zona di Pianetti dove​ Prefettura di Ragusa sono stati effettuati numerosi controlli nei luoghi di ritrovo di giovani, che talvolta arrecano disturbo alla quiete pubblica.
Analoghi controlli ovviamente sono stati effettuati e altri ne saranno programmati in tutti gli altri comuni della provincia, tra cui Comiso, Santa Croce Camerina, Vittoria. Controlli decisamente proficui che si sono concretizzati con l’identificazione di 283 persone, il controllo di 141 veicoli, la contestazione di 13 contravvenzioni al codice della strada per mancanza di copertura assicurativa, utilizzo del cellulare, mancato uso delle cinture ed altre violazioni attinenti l’obbligo periodico della revisione dei mezzi. In data odierna, poi, il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica si riunirà ancora una volta al fine di riprogrammare nuove e più stringenti misure di prevenzione e di controllo nell’ambito di tutto il territorio della provincia nell’intento di arginare al massimo la diffusione dei contagi, peraltro tendenzialmente in aumento a causa dei comportamenti irresponsabili. Appare oltre modo opportuno che tutti i cittadini maggiorenni scarichino l’ app “immuni” che favorisce l’immediata individuazione delle fonti di contagio, nonché supporta l’ASP, che sta già mettendo in campo ogni risorsa disponibile, per verificare e contenere possibili fonti di diffusione del virus.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI