Indennità di accompagnamento 2020, come richiedere 520,29 euro.

Tempo di lettura: 2 minuti

Quest’oggi vogliamo parlarvi di indennità di accompagnamento 2020, ecco come richiedere 520,29 euro. L’assegno di accompagnamento è una somma in denaro a favore degli invalidi civili che hanno bisogno di assistenza continua. Tale servizio è gestito dall’INPS ed è disciplinato dalla legge 18/1980.

L’assegno è rivolto alle persone che hanno un’invalidità al 100%. È previsto anche per i ciechi assoluti e per quei soggetti a cui serve un accompagnatore per svolgere azioni quotidiane, come lavarsi o mangiare. In poche parole l’indennità di accompagnamento è una e propria pensione. Spesso viene utilizzata per coprire le spese della persona che si occupa dell’assistenza.

I requisiti per richiedere la somma di accompagnamento all’INPS sono:

a) invalidità 100% per malattie fisiche o psichiche;

b) impossibilità di svolgere azioni quotidiane senza l’aiuto continuo di un accompagnatore;

c) essere cittadini italiani, residenti in Italia, oppure stranieri comunitari iscritti all’anagrafe del Comune di residenza;

d) essere cittadini extracomunitari con permesso di soggiorno da almeno 1 anno.
È possibile scaricare la domanda sul sito dell’INPS, dalla sezione dedicata. L’indennità può essere richiesta anche tramite gli enti di patronato o le associazioni di categoria dei disabili.
Gierre
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI