Ieri riunione del Comitato piccoli azionisti della Bapr Ragusa

Confronto sui prossimi obiettivi da perseguire.
Tempo di lettura: 2 minuti

Ieri sabato 11 luglio, il Comitato piccoli azionisti della Banca Agricola Popolare di Ragusa si è riunito in una partecipata assemblea. In tanti azionisti non hanno mancato l’appuntamento per fare un bilancio dell’operato del tavolo tecnico, rappresentato per il comitato da Florinda Giangravè, Salvatore Barrano, Francesco Iemolo, Mirco Di Dato, Salvatore Rando e Attilio Gregna. Operato che è stato ratificato dai presenti in assemblea.

È stata l’occasione per sottolineare le novità positive nella difficile trattativa con i vertici della banca: la prossima nomina di un medico legale all’interno della commissione per il fondo di solidarietà, in rappresentanza del comitato; la richiesta di autorizzazione in Banca Italia di acquisto di azioni proprie per 20 milioni di euro.

Alcuni azionisti hanno fatto notare come il dialogo con la banca non ha prodotto risultati significativi. Effettivamente dal 2016, oramai da quattro anni, provano a disinvestire i prodotti acquistati come liquidi e “rimborsabili in tre giorni”.

Consapevoli che il percorso da percorrere è ancora in salita e che questi due anni di lotta pesano sulle famiglie che aspettano di riavere la disponibilità dei propri risparmi, i rappresentanti del comitato rinnovano e rafforzano il loro impegno in questa direzione.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI