Scicli. Nasce l’elenco comunale delle associazioni animaliste

Il Comune di Scicli in mancanza di un proprio canile, da alcuni anni, dà incarico mediante apposita convenzione e contratti a strutture private presente in Provincia e non, per la cattura, il ricovero e il mantenimento dei cani randagi segnalati sul territorio comunale, che hanno raggiunto purtroppo limiti di saturazione.

Tra gli obiettivi che l’Amministrazione Comunale si prefigge di raggiungere c’è la tutela degli animali e in questo senso diverse sono le esperienze positive, condotte in forma collaborativa tra l’Ente comunale e le Associazioni animaliste, a sostegno di iniziative finalizzate al contenimento demografico del randagismo e ad attivare l’adozione in ambito nazionale ed estero di centinaia di cani randagi del territorio.

Per tali ragioni, il Comune avvisa gli interessati a far parte dell’elenco comunale delle associazioni animaliste che vogliano occuparsi di tali attività di contenimento del randagismo, del fatto che possono produrre Istanza di convenzione, sottoscritta digitalmente o con firma olografa, corredata della documentazione sotto elencata, indirizzandola a questo Comune, inviando il tutto a mezzo PEC, al seguente indirizzo: (protocollo@pec.comune.scicli.rg.it).
1. Requisiti di ammissione.
Coloro che hanno interesse potranno far pervenire entro e non oltre il 9 giugno 2020 alle ore 18:00 apposita Istanza di disponibilità all’assunzione dell’incarico de quo, purché, alla data di scadenza della pubblicazione del presente Avviso siano in possesso dei seguenti requisiti:
• Cittadinanza italiana, ovvero appartenenza ad uno degli Stati membri dell’Unione Europea. I cittadini degli Stati membri dell’unione Europea devono peraltro godere dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o di provenienza, avere adeguata conoscenza della lingua italiana, essere in possesso, eccezion fatta della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti dalla legge per i cittadini italiani.
• Godimento dei diritti civili e politici.
• Essere in possesso dei requisiti di cui all’art. 80 del D. Lgs. n° 50/2016.
• Per le Associazioni animaliste e ambientaliste: certificato di iscrizione all’Albo regionale previsto dalla L.R. n. 15/2000,
• Per gli altri enti pubblici, privati e associazioni iscritte al registro del volontariato: copia dello statuto che preveda precipui compiti di protezione animale;

Individuazione e scelta dei soggetti cui conferire l’incarico.
Il Comune, acquisite le manifestazioni di interesse prodotte dai soggetti interessati, procederà con apposita Commissione di Valutazione, a proprio insindacabile giudizio, all’inserimento in un apposito elenco e all’individuazione delle Associazioni da sottoporre a convenzione, fermo restando il possesso dei requisiti prescritti, l’effettiva competenza nella mansione da svolgere. La Commissione di Valutazione determinerà esclusivamente la scelta dei soggetti ritenuti più idonei cui sarà sottoscritta la convenzione;
3. Documentazione da allegare alla domanda di partecipazione alla selezione:
a) Istanza in carta semplice contenente l’autodichiarazione;
b) Copia fotostatica del Documento di riconoscimento, in corso di validità;
c) Breve presentazione dell’attività svolta dell’associazione e/o ente.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI