Modica. Oggi sit in dinanzi al Comune dei dipendenti della IGM, la società che gestisce il servizio di raccolta rifiuti.

Si sono fermati per due ore, dalle 10 alle 12 di oggi, riunendosi in assemblea davanti al Comune di Modica, i dipendenti della IGM, la società che gestisce il servizio di raccolta rifiuti.
I lavoratori, 80 in tutto, lamentano il mancato rispetto degli accordi sottoscritti lo scorso 10 ottobre al tavolo della Prefettura di Ragusa. In quell’occasione, alla presenza della stessa azienda e del sindaco Abbate, venne assicurato il pagamento dello stipendio di luglio e della quattordicesima entro il 31 ottobre e quelli di agosto e settembre entro il prossimo 15 novembre.
“L’azienda non ha rispettato la prima scadenza e i lavoratori sono ancora fermi soltanto ad una parte dello stipendio di luglio – hanno commentato i tre responsabili territoriali del sindacato unitario di FP Cgil, FIT Cisl e Uil Trasporti, Salvatore Tavolino, Nino Giannone e Silvio Balsamo – Una situazione che sta diventando ormai insostenibile per questi lavoratori che, fino ad oggi, con l’impiego degli stagionali, hanno comunque garantito il servizio per i cittadini.
Il mancato rispetto degli accordi sottoscritti in Prefettura – concludono i tre segretari – appare grave e preoccupante visto che siamo in prossimità della seconda scadenza indicata e che, nel frattempo, è maturato anche lo stipendio di ottobre. Per tutto questo abbiamo già indetto lo sciopero per il prossimo lunedì, 18 novembre.”

  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
Riproduci video
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI