Quasi un km di discariche abusive in via Tumino a Ragusa. La denuncia del Consigliere Iurato

0
646

La via Tumino, alla periferia di Ragusa, sempre più discarica abusiva. Un problema già esistente e che si è accentuato da quando è stata chiusa al traffico veicolare. Il tratto che da via Aldo Moro conduce sino all’incrocio per Chiaramonte è di fatto sommerso nel degrado con spazzatura di ogni tipo. La denuncia arriva dal consigliere comunale di Ragusa Prossima, Gianni Iurato, che parla dei “soliti terroristi ambientali, io li chiamo così per il danno che arrecano, che continuano a distruggere il nostro territorio, la nostra economia e, in parte, vanificano i risultati economici frutto della differenziata. Ci stiamo confrontando con quasi un chilometro di spazzatura e di rifiuti speciali abbandonati lungo la strada in questione. In queste ultime ore – prosegue il consigliere Iurato – l’Ati Busso Sebastiano, che gestisce il servizio di igiene ambientale, ha ultimato un lavoro di bonifica davvero eccellente. Probabilmente, però, a causa di pericolosi solventi e liquidi infiammabili occultati all’interno di sacchi di spazzatura indifferenziata, un automezzo della ditta, sempre su via Tumino, si è infiammato ed è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco per spegnere le pericolose e tossiche fiamme sviluppatesi sul mezzo. Condivido la sollecitazione del collega consigliere Mario Chiavola che era stato il primo a intervenire su via Tumino e sollecito con urgenza una soluzione tecnica per riaprire l’arteria stradale in questione”. “Oltre a distruggere la natura – prosegue poi Iurato – i terroristi ambientali costituiscono un pericolo costante anche per gli operatori ecologici che ogni giorno sono a contatto con numerosissime tipologie di rifiuti. Queste persone, questi terroristi ambientali, vanno fermati, denunciati e assicurati alla Giustizia. Ormai non è diventata solo una questione di evasione fiscale, ma di emergenza sanitaria e di attentato alla salute pubblica. Mi risulta che il sindaco abbia già predisposto una ulteriore installazione di telecamere su tutto il territorio comunale e i terroristi ambientali, oltre alla sanzione, rischiano una denuncia alle autorità competenti. Invito, inoltre, la cittadinanza a utilizzare il centro di raccolta situato nella zona artigianale, in contrada Cupoletti. Il sito è aperto tutti i giorni dalle 6 alle 18 e la domenica dalle 7,30 alle 13. E’ possibile conferire ogni tipo di rifiuto eccezion fatta per l’indifferenziato e l’umido. Il conferimento è completamente gratuito. Occorre la collaborazione di tutti per riuscire a fermare questo scempio ambientale”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

due + dieci =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.