L’esterno d’attacco Angelo Azzara firma col Ragusa Calcio

0
284

Il reparto offensivo del Ragusa Calcio si dota di un’arma in più. Il direttore generale Antonino Monterosso e il direttore sportivo Emanuele Merola, con la supervisione dell’allenatore, Alessandro Settineri, si sono aggiudicati per la prossima stagione le prestazioni dell’esterno d’attacco Angelo Azzara. Originario di Geraci Siculo, nel Palermitano, classe ’96, Azzara ha tra i suoi punti di forza dribbling, velocità e tecnica. Ha giocato negli ultimi anni con il Campofranco in Eccellenza, con la Sancataldese in D e ancora prima con Alcamo e sempre Campofranco in Eccellenza. “La società mi ha spiegato, e ho potuto appurare già in questi primi giorni di allenamento a cui ho partecipato – spiega Azzara – che si sta approntando una squadra in grado di rispondere alle esigenze di un progetto importante. Ci sono giocatori di spessore che stanno formando davvero un bel gruppo e mi fa piacere potere fornire il mio apporto. Insomma, le premesse ci sono tutte per portare avanti un bel lavoro e per dare vita a una stagione all’altezza della situazione”. “Con Azzara – afferma il diesse Merola – stiamo dimostrando che il nostro mercato procede verso un’unica direzione, quella cioè di costruire una squadra sostenibile che risponda alle necessità del mister. Pensiamo di stare allestendo un gruppo molto competitivo. Poi il verdetto arriverà dal campo”. E il diggì Monterosso aggiunge: “Il presidente Nicola D’Amico, il vice Orazio Ursino e l’altro vice Massimo Castiglia sono molto soddisfatti del lavoro che si sta facendo in questa fase iniziale della stagione. D’altronde gli input sono arrivati dalla proprietà e noi abbiamo cercato di tradurli in fatti concreti. Vedremo se e quali aggiustamenti sarà necessario effettuare in corso d’opera. Intanto mi pare che stia venendo fuori davvero una bella squadra”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

cinque × tre =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.