Lorenzo Maria Bottari torna ad esporre a Modica dal 10 al 30 agosto alla Società Operaia i Mutuo Soccorso

0
284

La personale di Lorenzo Maria Bottari, organizzata dall’Associazione Proserpina con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Modica.
Interverranno il Sindaco Ignazio Abbate, l’Assessore alla Cultura Maria Monisteri sarà inaugurata sabato 10 agosto p.v. alle 19 nei locali della Società Operaria in Corso Umberto e rimarrà aperta sino a venerdì 30 agosto (orari di visita 10.00/12.00 – 16.00/20.00).
Sarà presente lo storico Daniele Pavone. Lo sguardo diretto e intrigante di una sgargiante e coloratissima Alda Merini è protagonista dell’opera che rappresenta idealmente l’identità di Lorenzo Maria Bottari.
L’artista vive a Milano ma è siciliano di Palermo, ha frequentato grandi artisti come Corrado Cagli, Giorgio De Chirico, Renato Guttuso, Ibrahim Kodra, Angus McBean e, appunto, Alda Merini, sua grandissima amica che gli dedica versi d’amore. L’incontro con Alessandro Quasimodo suggella il suo interesse per l’opera poetica del padre Salvatore: questo incontro artistico ha ispirato le opere di “Quasimodo Quasi Sognato”, già in esposizione a Modica in Via Posterla presso la Casa Natale del premio Nobel. A conclusione di questa esperienza modicana la personale in mostra presso la Società Operaia ospiterà il dipinto dedicato alla Merini unitamente ad un’antologia di opere e di studi dell’artista.
Bottari per l’occasione ha voluto anche omaggiare la Città con una nuova opera: un San Giorgio che uccide il drago sullo sfondo notturno del Duomo, con il cavallo che assume le sembianze del suo caratteristico ippogrifo meccanico, mentre in alto a destra una Luna sdoppiata nei volti di due amanti. La personale di Lorenzo Maria Bottari alla Società Operaia e la mostra “Quasimodo Quasi Sognato” al Museo Casa Natale di Salvatore Quasimodo resteranno in esposizione per tutto il mese di agosto.
“Come Comune abbiamo aderito, offrendo il patrocinio, a questo progetto di Lorenzo Maria Bottari, dichiara l’assessore Maria Monisteri, nella consapevolezza di avere di fronte un’artista di talento le cui opere sono riconoscibilissime nel contesto dell’arte pittorica nazionale e oltre. Una personale che darà un contributo importante agli eventi culturali che il Comune ha messo in cantiere in occasione di questa estate 2019.”

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

20 − due =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.