Ragusa ha dato l’estremo saluto a Simone Cosentino e Alice Bredice. Ai funerali presenti anche le figlie

0
5942

Ragusa ha dato l’estremo saluto a Simone Cosentino e Alice Bredice. I funerali sono stati celebrati nella Chiesa Maria Regina di Contrada Cisternazzi da Don Giuseppe Ramondazzo. I due coniugi, lui poliziotto 42enne, l’omicida/suicida, lei, la moglie di 33 anni. C’erano anche le due figliolette della coppia, di 7 e 6 anni, oltre a parenti ed amici della coppia, anche la polizia al completo. La squadra mobile, intanto, presegue le indagini sulla tragedia maturata nella notte tra domenica e lunedì, intorno alle tre, nella villetta di campagna della coppia, nei pressi di Marina di Ragusa. L’uomo, assistente capo in servizio alla sezione volanti della questura di Ragusa, prima di compiere il gesto, avrebbe telefonato alla madre, alla quale avrebbe anche inviato un messaggio: “Sto uccidendo Alice, prendetevi cura delle bimbe”. Un gesto premeditato, stando almeno alle indagini degli inquirenti.
Nulla, secondo i colleghi del poliziotto, poteva fare presupporre un gesto simile. Tutto, dai messaggi social, alla felicità nei post su Facebook, alle dichiarazioni di chi conosceva i due, faceva pensare ad un rapporto idilliaco tra i due. Alice Bredice, nel novembre del 2016, aveva anche postato una foto con so marito e le sue figlie, tutti sorridenti, e una scritta sotto: “No alla violenza sulle donne”. Una foto che, a soli 2 anni e mezzo, sa di beffa. Gli investigatori vogliono vederci chiaro e fondamentale si riveleranno i particolari che familiari e amici potranno fornire sulla coppia, sulle ultime ore di vita, come il viaggio della donna con le figlie a Torino durante le feste pasquali trascorse con la sua famiglia d’origine e i quattro giorni di ferie di cui aveva goduto Cosentino subito dopo il rientro della moglie e delle figlie dal Piemonte. Si sta cercando di capire come andasse la vita privata della coppia e dunque gli investigatori non stanno lasciando nulla al caso.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

tredici + 10 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.