Pozzallo ottiene il finanziamento per la videosorveglianza

0
930

Il Comune di Pozzallo, insieme agli altri Comuni della provincia di Ragusa, ha presentato un progetto di videosorveglianza per poter attingere ai finanziamenti previsti dal decreto 14/2017, allo scopo di contrastare i fenomeni di criminalità.
Il progetto, dopo aver ricevuto la preventiva approvazione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza, è stato quindi trasmesso dalla Prefettura al Ministero dell’Interno per l’erogazione del finanziamento.
In seguito è stato approvato da parte del Ministero il decreto di finanziamento e la graduatoria dei progetti presentati: erano 428 i sistemi di videosorveglianza, da realizzare in altrettanti comuni, finanziati per un importo complessivo di 37 milioni di euro per il triennio 2017/2019.
Solo 8 comuni su 428 erano siciliani, con una misura percentuale per l’isola di solo l’1,87%, mentre tutto il resto andava a beneficio di realtà locali del centro-nord.
Pozzallo, primo fra tutti i comuni della provincia di Ragusa, si era piazzato al 553° posto.
In quella occasione il Sindaco Ammatuna aveva sollecitato il Ministro dell’Interno Salvini di far scorrere ulteriormente la graduatoria, impinguando i finanziamenti esistenti, affinché anche i comuni siciliani potessero dotarsi di strumenti adeguati per dare maggiore sicurezza ai cittadini.
E’ del primo marzo la notizia, da parte del Ministero dell’Interno, che è stato approvato uno scorrimento della graduatoria, così come richiesto dal Sindaco Ammatuna, fino alla 646^ posizione.
Questo significa che il progetto di videosorveglianza presentato dal Comune di Pozzallo, che era al 553° posto in graduatoria, è stato finanziato.
Il progetto finanziato per un importo complessivo di 160.160,70 euro, prevede: 40 telecamere, più 2 a lettura targhe, da installare in edifici pubblici, comprese le scuole e gli ingressi della città; la centrale operativa, già installata al comando di Polizia Municipale, entrerà in funzione insieme alle telecamere.
Pozzallo potrà quindi fruire di un sistema che darà maggiore sicurezza ai cittadini e contrasterà efficacemente anche i fenomeni di vandalismo.
“Un ringraziamento particolare – afferma il Sindaco Ammatuna – va al Ministro dell’Interno Salvini per la sensibilità dimostrata verso la città di Pozzallo, al Prefetto di Ragusa, Cocuzza, e al Questore, La Rosa, che hanno consentito l’approvazione del progetto preliminare, aggiungendo un tassello importante che aiuta ad affrontare i problemi di sicurezza che vive la città”.
Ma le innumerevoli richieste dei cittadini per un migliore controllo del territorio e per una maggiore sicurezza troverà riscontro anche nel Piano Triennale delle Assunzioni, adottato dalla Giunta Municipale in data 28 febbraio 2019, che prevede esclusivamente l’ampliamento dell’organico di Polizia Locale con ulteriore 4 unità che si vanno ad aggiungere alle 2 unità, autorizzate sempre dal Ministero degli Interni, assunte mediante mobilità alcuni mesi fa.
Entro poche settimane inoltre, sarà potenziato il parco macchine del Comando con la fornitura di 2 nuove autovetture.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

diciannove − 8 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.