Conad Scherma Modica. Presentato ieri il progetto “Scherma on”, torneo internazionale non vedenti

0
633

Presso la Biblioteca Comunale “S. Quasimodo” di Modica si è svolta ieri la conferenza stampa di presentazione delle iniziative del progetto denominato “SCHERMA ON” all’interno di “OSO Ogni Sport Oltre” promosso da Fondazione Vodafone Italia. OSO Ogni Sport Oltre ha come obiettivo la diffusione e la pratica dello sport tra le persone con disabilità, proponendosi di raggiungere risultati concreti sul territorio e di rendere lo sport un’opportunità per tutti. In particolare il progetto “Scherma On” pensato e sviluppato con l’intento di coinvolgere tutto il territorio nazionale, grazie alla posizione strategica delle tre città partner Padova, Terni e Modica, vuole promuovere la scherma paralimpica in tutte le sue versioni. Il progetto partito ad ottobre da Terni con il locale club di scherma, che ha ospitato e organizzato i Campionati Europei Paralimpici, vede ora coinvolta la città di Modica e la Conad Scherma Modica, per la sua quasi decennale attività riguardante la scherma per non vedenti. Disciplina che ha avuto sviluppo proprio dalla città della contea, che la Federazione Italiana Scherma ha riconosciuto, organizzando un circuito di gare nazionali e un Campionato Italiano ufficiale, e che sta vivendo un momento di diffusione e sperimentazione in diversi paesi europei. A Modica si comincerà giovedi 17 gennaio con un Open Day riservato a non vedenti e ipovedenti presso il Palamoak Sala Scherma Comunale per conoscere e provare la scherma per non vedenti; per poi giungere all’evento clou il 26 e 27 gennaio con un Torneo Internazionale per Non Vedenti che vedrà coinvolte oltre ad un’ampia rappresentanza italiana anche delegazioni di Francia, Svezia, Spagna e Portogallo.
Il presidente della Conad Scherma Modica, nonché assessore allo Sport del Comune di Modica Maria Monisteri, ha fatto gli onori di casa ed ha aperto i lavori illustrando il programma delle iniziative, ringraziando innanzitutto la Fondazione Vodafone Italia e tutti gli enti che patrocinano e contribuiscono all’organizzazione dell’evento, oltre agli sponsor locali Banca Agricola Popolare di Ragusa e Conad Sicilia che hanno prontamente e senza indugio sposato il supporto a tutte le iniziative del progetto. Presente anche il Sindaco della Città di Modica Ignazio Abate, che ha sottolineato il primato della città per l’idea e l’avvio della scherma per non vedenti, ringraziando la Scherma Modica per la sua quotidiana attività di promozione e pratica sportiva e soprattutto per questa iniziativa che oltre a promuovere la città tutta anche in ambito internazionale, ha un importantissimo risvolto sociale.
Successivamente ha preso la parola il presidente della Federazione Italiana Scherma Giorgio Scarso, che ha ringraziato la Scherma Modica e il suo presidente per quanto riescano a fare, essendo sempre promotori di iniziative che hanno dello straordinario e senza precedenti e che pongono la società come punto di riferimento in ambito nazionale e internazionale, ricordando anche i successi dello scorso fine settimana nella prova di coppa del mondo assoluta di Parigi di Giorgio Avola atleta cresciuto nella Scherma Modica. Ha poi continuato sottolineando come la federazione nazionale non si limita a seguire l’attività agonistica di alto livello, ma pone grande attenzione anche all’attività sportiva come attività sociale, ricordando l’inglobamento del settore paralimpico, l’organizzazione dei campionati italiani assoluti congiunta olimpici e paralimpici, oltre all’attività sperimentale di avviamento alla scherma per bambini autistici e non disturbi della sfera comportamentale. Ha infine letto due messaggi di saluto e di plauso all’iniziativa inviati dal ministro della disabilità Fontana e dal presidente del CIP Pancalli.
La parola è poi passata al presidente della sezione provinciale UIC Salvatore Albani, che si augura la diffusione di questa pratica sportiva, che amplia il ventaglio di sport che non vedenti e ipovedenti posso praticare, ricordando a tutti i non vedenti e ipovedenti della provincia l’opportunità data del prossimo open day in sala scherma per provare questa disciplina.
Per la FISPIC (federazione italiana sport paralimpici per ipovedenti e ciechi) è intervenuto Santino Di Gregorio consigliere nazionale coordinatore della commissione nazionale sport in rappresentanza del presidente Barbuto, che si è detto felice di essere presente, per avere così l’opportunità di complimentarsi con i pionieri dell’iniziativa che si avvicina al mondo della disabilità e al mondo della cecità in particolare, che normalmente riscontra resistenze al coinvolgimento. Si augura lo sviluppo della scherma per non vedenti in tutte le realtà siciliane, essendo la pratica sportiva un importante veicolo per l’inclusione sociale, inclusione che sottolinea alla Scherma Modica è piena e totale. Ha infine ringraziato gli sponsor che in contrasto con le leggi di mercato si avvicinano a queste iniziative nel mondo dei disabili.
Infine ha preso la parola il direttore Marketing e rete di Conad Sicilia Giovanni Anania, che ha portato il saluto e le parole del direttore generale e CFO Conad Sicilia Vittorio Troia: “Da 25 anni siamo a fianco della Scherma Modica, con la quale abbiamo instaurato un sodalizio che va oltre il semplice rapporto tra sponsor e sportivi perché crediamo che il sostegno alla comunità si realizzi coltivando i rapporti umani e sostenendo le eccellenze presenti sul territorio. Per questo non potevamo che supportare la Società e la Federazione italiana in questo ambizioso progetto che porterà a Modica il primo trofeo mondiale per non vedenti. Come leader della grande distribuzione in Sicilia sentiamo forte il dovere di dare il nostro contributo al miglioramento della vita della comunità, anche con il sostegno ad iniziative che promuovono l’abbattimento delle barriere fisiche e culturali nel mondo sportivo”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

dodici − sei =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.