Confesercenti: ”Allarme risse nel centro storico di Vittoria. Occorrono più controlli delle forze dell’ordine”

0
709

“Non è più tollerabile assistere nei fine settimana a continue risse tra facinorosi nel cuore della ‘movida’ di Vittoria. Occorre una presenza massiccia delle forze dell’ordine per garantire l’incolumità dei giovani che chiedono solo di divertirsi”. A dirlo è il presidente provinciale della Confesercenti di Ragusa, Luigi Marchi.
Il centro storico e le vie adiacenti a Piazza del Popolo sono diventati negli ultimi anni punto di riferimento e luogo di ritrovo per tantissimi ragazzi e ragazze provenienti da ogni parte della provincia iblea. “Ad attrarre i giovani, specie nei fine settimana, – dice il presidente Luigi Marchi- sono i locali sorti in questi ultimi anni, alcuni dei quali di recente inaugurazione, dove si può ascoltare un po’ di musica, mangiare, bere un bicchiere di vino e trascorrere una bella serata in compagnia di amici. Purtroppo però si stanno verificando sempre più spesso spiacevoli episodi di violenza. Di recente, proprio nel centro storico, ho personalmente assistito ad una rissa tra giovani che –continua Marchi- con molta probabilità avevano bevuto un po’ troppo e non solo. La colluttazione è durata una ventina di minuti, ho allertato le forze dell’ordine ma nessuno è giunto sul posto”.
“Alla luce di tutto ciò – dice Massimo Giudice, direttore provinciale della Confesercenti di Ragusa – chiediamo con forza che venga garantita la sicurezza per i nostri ragazzi che hanno il diritto di godere in tutta sicurezza delle attrattive che la città offre. La presenza delle forze dell’ordine deve essere capillare e garantita sempre, specie nelle ore serali e notturne, per la sicurezza di tutta la comunità vittoriese”.

La redazione di Radio R.T.M. non è responsabile di quanto espresso nei commenti. Il lettore che decide di commentare una notizia si assume la totale responsabilità di quanto scritto. In caso di controversie Radio R.T.M. comunicherà all'autorità giudiziaria che ne facesse richiesta, tutti i parametri di rete degli autori dei commenti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

1 × 3 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.