Politiche 2018. Riconfermati Minardo e Lorefice

14
3727

La provincia di Ragusa perde la propria rappresentante al Senato, la sciclitana Venerina Padua, che paga la scelta del partito di avere candidato da capolista Maria Elena Boschi, senza dare la possibilità di una riconferma per la Padua, e paga anche la pesante sconfitta del suo partito. Riconfermati gli uscenti Nino Minardo, modicano, eletto nel proporzionale nel collegio di Catania con Forza Italia, e che sarà presente per la sua terza legislatura alla Camera dei Deputati. Riconfermata a piedi voti Marialuca Lorefice, ispicese, del Movimento 5 Stelle. Non ce la fa Valeria Zorzi. C’è attesa per sapere il futuro del ragusano Giovanni Mauro di Forza Italia.

14 Commenti

  1. Fosse solo la Boschi il problema del Pd! Che il Pd scendesse sotto il 20% era una proiezione che ho centrato ma, badate bene, non c’è da goderci tanto, anzi affatto! L’inciucio del Nazareno non è possibile perchè non ci sono i numeri. Pur conoscendo chi sono i veri colpevoli, qualcuno adesso dirà che la responsabilità del disastro è dei fuoriusciti.

  2. Poi circa la riconferma del Minardo..così è facile..certo che le tue frasi iniziali,di mettere la propria faccia,non rispecchiano quella che si chiama coerenza

  3. Qualcuno mi sa dire perchè la Lorefice era l’unica candidata che era sia nell’uninominale che nel proporzionale? Non è che si fosse dotata di paracadute? O no? Nessun altro candidato nel mio colleggio era inserito in questo modo.

  4. Ecco come lavora il PD di Renzi . . porta avanti la figlia del banchieri e lascia a casa la rappresentante locale .
    Forza Italia è ESAURITA oltre che”scaduta”, il Minardo se coerente che se ne vada a Librino .
    Solo la”pentastellata”è in armonia col territorio , pertanto ben vengano le BATOSTE dal popolo .

  5. “Ho sempre privilegiato la politica dei fatti e non quella delle parole; ho, per mia scelta, parlato poco ed agito tanto. Ho una sorta di ‘stella polare’ del mio impegno che è il mio Territorio, la mia Provincia, la mia Città. Io credo che questo lembo di Sicilia dove vivo da sempre, abbia potenzialità straordinarie, solo parzialmente espresse. Ne sono convinto. Mi adopero, nel mio impegno istituzionale, perché vengano fuori attraverso opportunità che possiamo creare” (fonte laspia.it). Scusi Onorevole, Lei parla di Provincia, di Città, di onestà e correttezza istituzionale, di cose fatte ma omette quelle non fatte o su cui doveva intervenire come ad esempio il Tribunale di Modica. Ci spiega anche il motivo per cui non si è presentato nella sua tanta declamata Provincia e Città ma in territorio catanese? Aveva dei dubbi sulla sua rielezione?

  6. Guardate che il Renzi non ha ancora esaurito la sua azione di arroganza e prepotenza .
    Vedrete cosa farà per far sentire la voce dei suoi quaranta”lanzachinecchi”.
    Si è comportato come Alì Babà con i 40 ladroni , e continuerà ancora fino a quando non prenderà una sonora lezione dai suoi pdessini che l’hanno votato .

  7. e facciamoci questi cinque anni di cinque stelle…
    Voi che sparate merda su tutto e tutti, la Storia vi giudicherà…Secondo me farete grossi danni

  8. La merda ricadrà su di loro Italo, è sicuro questo. Intando devono mendicare l’appoggio di un altro partito per poter formare un governo. Loro prepotenti e presuntuosi hanno già i loro ministri, ma de che? Poveri illusi, terrorista esci allo scoperto, vedrete i sorci verdi. Avevo tanta speranza in voi che dovevate rappresentare il nuovo, siete peggiori di tutti gli altri, ma dai tempo al tempo e lo capirai anche tu, ‘mpari.

  9. @ puppetta :
    Duro mandare giù il rospo , vero ?
    Trapela dalla sua”lercia”esternazione una delusione cocente …
    Si evince pure tanta rabbia e voglia di menare le mani . .
    Non ha capito nulla della vita , ha la vista così offuscata !
    Chiedere ad un”terrorista”di uscire allo scoperto ?
    Ma c’è o ci fa ?

  10. Si constata che anche i piddini renziniani hanno il fiele nella loro bocca. La sconfitta fa male? Avete distrutto il centro-sinistra italiano e ancora avete il coraggio di parlare? Ora l’ossa co sali va ta russicari!!!

  11. Il nostro voto è una speranza, lasciamoli lavorare dato che non possiamo incidere oltre.
    Ognuno ha tempo per ricredersi se sarà il caso.
    Il messaggio del voto è stato chiaro, e fortunatamente la destra non ha sfondato.

  12. Caro gio, io davvero mi auguro di ricredermi su questo movimento, come mi auguro che la maggioranza dei suoi elettori siano spinti più dalla speranza, come dice lei, che da altro…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento
Inserisci il tuo nome

18 + otto =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.