Cerca
Close this search box.

Presentata in conferenza stampa la nuova edizione di ChocoModica

Tempo di lettura: 2 minuti

Mancano solo due giorni al taglio del nastro dell’edizione 2023 del ChocoModica – la città di cioccolato. La città è in fermento e si prepara ad accogliere golosi e curiosi da tutta Italia e non solo come rivelano i dati dell’Osservatorio Turistico del Living Lab SSUD. Protagonista assoluto il Cioccolato di Modica che quest’anno festeggia il quinto anno di certificazione IGP. Il programma della manifestazione è stato presentato ieri pomeriggio, in conferenza stampa, presso il Comune di Modica. Numerosi gli eventi culinari, culturali, musicali e di intrattenimento che si svolgeranno dal 7 al 10 dicembre nel centro storico della città. Il taglio del nastro, fissato per le ore 12.30 di giovedì, sarà affidato al presidente della Regione Sicilia, Renato Schifani.

«Un grazie va alle istituzioni che ci hanno aiutato a realizzare questo momento celebrativo, in primis l’On. Ignazio Abbate che ha creduto in questo progetto. Insieme stiamo facendo un ottimo lavoro e questo non potrà far altro che contribuire a portare sempre più in alto il Cioccolato di Modica dando ulteriormente lustro alla città – ha dichiarato nel suo intervento il presidente del Consorzio di Tutela del Cioccolato di Modica, Salvatore Peluso –. L’IGP non è importante solo per chi lo produce ma anche per la città e per il suo sviluppo, in particolare per i nostri giovani che potranno trovare in esso un’opportunità lavorativa».

ChocoModica torna dopo un periodo di assenza dovuto, soprattutto, alla pandemia da Covid. In questi anni, però, il Consorzio di Tutela del Cioccolato di Modica ha continuato a lavorare creando reti di contatti e collaborazioni nel mondo con enti ed importanti realtà produttive che hanno contribuito a far sì che la barretta modicana diventasse punto di riferimento dei Distretti europei del cioccolato, che fosse presente in ben tre pranzi istituzionali ufficiali, grazie all’amico chef Alessandro Circiello.

«È un’edizione straordinaria che si ripropone all’attenzione del grande pubblico degli appassionati del cioccolato in Italia dopo tre anni di forzata pausa – ha sottolineato il direttore del Consorzio di Tutela, Nino Scivoletto -. Però questa pausa ci è servita per fare di questo evento un evento di rilevanza nazionale e per certi aspetti internazionale. In questa edizione del ChocoModica avremo l’Università Nazionale della Costa Rica perché è stato scelto il Consorzio del Cioccolato di Modica come testa di ponte per avviare una sperimentazione che consenta al cacao della Costa Rica di diventare il primo cacao IGP al mondo. Modica è diventata un punto di riferimento per tutti tant’è che quando nel mondo si pensa al cioccolato già si pensa a Modica ed è una cosa straordinaria! Questo è un grande risultato – prosegue Nino Scivoletto- che premia lo sforzo di quei produttori che hanno creduto nella certificazione, lo strumento attraverso il quale un prodotto si impone nei mercati internazionali per una qualità certificata. Una certificazione reale, unica, rilasciata dalla Commissione europea attraverso un organismo terzo di certificazione che nel nostro caso è CSQA e tutto questo suffragato da un contrassegno di Stato del quale, a ChocoModica, verrà presentata la nuova versione.».

Al ChocoModica sarà possibile gustare il Cioccolato di Modica IGP anche in vesti insolite attraverso le creazioni culinarie degli undici chef dell’APCI che cucineranno presso la Fondazione Grimaldi, realizzando diversi piatti salati. Immancabile l’area dedicata al dolce curata dal pastry chef Concetto Cicero con importanti nomi, come i pasticceri Tommaso Foglia, Davide Roccasalva e Andrea Giannone. Accanto ai big, 250 giovani allievi dell’Istituto alberghiero P. Grimaldi di Modica. Importante presenza per tutte e quattro le giornate, in quattro convegni di altissimo profilo scientifico, sarà quella del prof. Giorgio Calabrese, uno dei maggiori esperti mondiali in materia nutrizione.

Non solo degustazioni. Il Cioccolato di Modica IGP sarà al centro di tanti momenti culturali come il ChocoMoBook in cui undici famosi personaggi presenteranno i loro libri, tra cui Aurelio Cochi Ponzoni, Antonella Lupo, Tommaso Foglia, Natasha Korsakova e Luigi Troiani. Da non perdere il ChocoComics e il CineCiok, quest’ultimo per gli amanti del cinema, che regalerà proiezioni a tema cioccolato e cibo. E poi il ChocoArt che incanterà i curiosi con opere di pittura e scultura di cioccolato. Non mancherà l’intrattenimento musicale con Eugenio Bennato & Taranta Power e i QBeta oltre al momento comicità con il famoso Sasà Salvaggio.

«Si riparte con contenuti ancora più ricchi rispetto agli anni passati, con un coinvolgimento maggiore della città attraverso la scuola, il mondo delle associazioni e i commercianti – ha affermato il sindaco. Siamo pronti ad accogliere e a far innamorare tutti perché Modica non è solo cioccolato ma anche barocco, chiese, vicoli e palazzi. I numeri di visitatori che si prospettano sono veramente alti. Ce lo confermano le strutture ricettive che sono in over booking con le prenotazioni».
Fondamentale si dimostrerà l’apporto degli studenti dell’Istituto Archimede, del Liceo Classico e dell’Istituto Verga.

© Riproduzione riservata
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top