Cerca
Close this search box.

Vittoria, movimento Punto a Capo: “Sulla sfiducia occorre essere chiari nel rispetto dei cittadini”

Tempo di lettura: 2 minuti

Il movimento Vittoria e Scoglitti Punto a Capo con i consiglieri comunali Agata Iaquez e Marco Greco e con il direttivo composto da Antonio Prelati, Toti Miccoli e Biagio Cirica e il referente per Scoglitti Anthony Incorvaia, interviene a seguito della mancata approvazione del consolidato e del prossimo ingresso in consiglio della mozione di sfiducia al sindaco.

“Siamo dinanzi a un momento cruciale per la politica vittoriese per le scelte che, giocoforza, subiranno i cittadini per cui riteniamo che tutte le forze politiche rappresentate in consiglio debbano fare un esercizio di chiarezza nei confronti della città. Il nostro movimento – spiegano in una nota consiglieri e direttivo – ha operato in maniera cristallina una scelta di campo: il fallimento politico e amministrativo dell’amministrazione Aiello è evidente, le tante emergenze sono irrisolte e le promesse elettorali tradite. Per queste ragioni voteremo favorevolmente alla mozione di sfiducia, senza calcoli né tatticismi ma soltanto per liberare la città da questa situazione di ingovernabilità e guardare al futuro”.

“Coerentemente a questa posizione non abbiamo votato favorevolmente il consolidato 2022 – proseguono – in aula così come hanno fatto tutte le forze elette dai cittadini con il mandato di opposizione, tranne il Movimento Cinque Stelle che invece ha votato favorevolmente. Riteniamo che sia giunto il momento, dopo diverse settimane di dovute riflessioni, che il Movimento Cinque Stelle spieghi alla città se è forza di opposizione che aveva presentato un sindaco avverso ad Aiello o se è divenuta una forza a sostegno della maggioranza e, quind,i non voterà la sfiducia. Il balletto di dichiarazioni non ufficiali, retroscena, sussurri non giova a chiarire il quadro politico e gli elettori hanno il diritto di sapere quale siano le posizioni di tutti i membri del consiglio comunale”.

“Abbiamo apprezzato le battaglie in aula del Movimento sulla trasparenza, sulla tutela del patrimonio verde. Abbiamo ascoltato durissime critiche all’operato dell’amministrazione e quindi sarebbe giusto sapere se, eventualmente, siano invece sorti punti di congiunzione e di apprezzamento dell’operato dell’amministrazione Aiello. Non votare la sfiducia significherà essere organici all’amministrazione e i cittadini ne prenderanno atto. Ma visto che il Movimento è la forza che ha introdotto le riunioni in streaming e la democrazia diretta e dal basso sarebbe giusto sapere quale sia la scelta operata a Vittoria, visto che stiamo parlando del futuro della nostra comunità”, concludono gli esponenti di Punto a Capo.

© Riproduzione riservata
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top