Cerca
Close this search box.

Modica. Chiesa di S.Giorgio, II° percorso sinodale il 5 dicembre

“Che cosa vuoi che io faccia per te?”. E il cieco gli rispose: “Rabbunì, che io veda di nuovo!» (Mc 10, 51), il tema dell’incontro
Tempo di lettura: 2 minuti

Nell’ambito del Cammino sinodale in corso nella Diocesi di Noto, si terrà martedì 5 dicembre, alle ore 18.30, nella comunità parrocchiale di San Giorgio, il secondo percorso sinodale sul tema “Che cosa vuoi che io faccia per te?”. E il cieco gli rispose: “Rabbunì, che io veda di nuovo!» (Mc 10, 51).
Sarà Domenico Pisana, dottore in Teologia Morale e membro della equipe sinodale della diocesi netina, a trattare il tema per sottolineare come nei vangeli la missione evangelizzatrice di Gesù ha significato educare i discepoli e quanti lo seguivano a guardare i problemi di fondo dell’uomo: si pensi all’episodio del paralitico: “Ti sono rimessi i peccati”; alle parole di Gesù: “non sono venuto per i giusti, ma per i peccatori”; alla parola rivolta alla donna: “le è molto perdonato perché ha molto amato”.
Gesù nella sua azione evangelizzatrice dimostra commozione e grande compassione verso le folle, verso i lebbrosi e per la vedova di Naim ; piange e versa lacrime per Gerusalemme e per Lazzaro; prende su di sé le infermità degli uomini, ascolta ed esaudisce le invocazioni di molti malati, manifesta profonda commozione di fronte alla morte e pietà per le folle; accoglie i lebbrosi e lotta contro il male.
“La preoccupazione del cammino sinodale – afferma don Michele Fidone – dovrà certamente essere quella di far riscoprire un cristianesimo solido e gioioso, capace di guarire l’uomo dalle ferite spirituali e materiali che lo attanagliano, ed incarnato in una Chiesa autentica, povera, fedele al vangelo e che cura gli infermi, una chiesa veramente immagine di Cristo”.

© Riproduzione riservata
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top