Cerca
Close this search box.

Santa Croce. Abbandono rifiuti, si inaspriscono le sanzioni

Dimartino: “Nei prossimi giorni localizzazione aggiornata microdiscariche”
Tempo di lettura: 2 minuti

Prevede un’ammenda penale, e non più amministrativa, l’abbandono di rifiuti da parte di chi non è titolare di imprese o responsabile di enti. Lo ha stabilito la legge 137/2023, che mette in evidenza come, chiunque compia abbandono di rifiuti è punito con ammenda da mille a 10 mila euro (in precedenza, la norma prevedeva una sanzione amministrativa pecuniaria da 300 a 3 mila euro). La pena è aumentata sino al doppio se l’abbandono riguarda rifiuti pericolosi. “Non possiamo che plaudire ad un simile inasprimento della legge – dice il sindaco di Santa Croce, Peppe Dimartino – dal momento che va in tendenza con la battaglia che abbiamo intrapreso sin dal nostro insediamento nei confronti di chi continua ad avere l’abitudine, assolutamente incivile, di abbandonare i rifiuti per strada” Già un anno fa, la Giunta comunale aveva adottato una delibera che disponeva il sequestro del mezzo usato per l’abbandono dei rifiuti. “Nei prossimi giorni – annuncia l’assessore all’ambiente Francesco Dimartino – avremo una localizzazione aggiornata di tutte le microdiscariche del territorio in modo da avviare un’opera di bonifica ambientale costante”.

522032
© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top