Cerca
Close this search box.

Comiso. Arrestati due fratelli ed un soggetto per furto e violazione di domicilio

Tempo di lettura: 2 minuti

Nei giorni scorsi a Comiso la Polizia di Stato ha tratto in arresto per resistenza a Pubblico Ufficiale e danneggiamento aggravato dei beni dello Stato, in concorso due fratelli di nazionalità marocchina che per giorni hanno creato problemi ai cittadini di Comiso in Piazza Fonte Diana e le vie adiacenti.
I poliziotti di Comiso a seguito di segnalazioni dei cittadini circa il comportamento molesto e di disturbo dei due con i passanti, in quanto ubriachi, sono intervenuti più volte nella piazza principale o nei pressi della stessa fino a quando i due fratelli nei pressi dell’ingresso del Palazzo di Città hanno creato scompiglio rendendosi aggressivi ad un semplice controllo rivolto loro da parte del personale della Polizia Locale.
Nello specifico il maggiore dei due fratelli, rispettivamente di 41 e 26 anni, dopo essere stato allontanato si è rifugiato in una rivendita commerciale poco lontano dal centro dove è stato prontamente rintracciato e bloccato dagli agenti contro i quali si è scagliato con calci e pugni per tentare la fuga.
Gli Agenti sono riusciti a bloccarlo e si sono messi alla ricerca dell’altro fratello che nel frattempo aveva fatto perdere le tracce, salvo poi essere intercettato in una via limitrofa alla piazza.
Anche quest’ultimo cercava di evitare il controllo dei poliziotti tentando di scappare ma veniva bloccato ed entrambi venivano accompagnati in Commissariato.
Ma non paghi di quanto occorso, sotto l’evidente effetto dell’alcol cominciavano a tirare calci danneggiando le portiere posteriori della Volante.
I due fratelli sono stati tratti in arresto e uno dei poliziotti aggrediti è stato medicato in ospedale.
Dopo l’arresto sono stati condotti in Tribunale e il Giudice, al termine del processo per direttissima, ha emesso nei loro confronti il provvedimento restrittivo dell’obbligo di dimora nel Comune di Comiso, con divieto assoluto di lasciare l’abitazione dalle ore 21.00 fino alle ore 7.00.
Nella medesima giornata in cui si è svolta l’udienza a carico dei due extracomunitari, i poliziotti di Comiso hanno eseguito un Ordine di Carcerazione nei confronti di un cittadino romeno residente da anni a Comiso, ponendolo agli arresti domiciliari presso la sua abitazione.
L’uomo, un 32enne, dovrà scontare il residuo di pena di anni 2 e mesi 2 per sentenza definitiva attinente la condanna per i reati di furto aggravato e violazione di domicilio.

© Riproduzione riservata
Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top