Cerca
Close this search box.

Grazie all’isolamento acustico della casa la qualità della vita migliora

Tempo di lettura: 2 minuti

La nostra vita scorre, il più delle volte, all’insegna del rumore. Vi basti pensare al traffico o al tradizionale caos cittadino. E i decibel, come risaputo, non fanno bene alla nostra salute, tanto che spesso non vediamo l’ora di arrivare dentro le mura domestiche per sentirci più in pace con il mondo. Tuttavia, anche la propria dimora può rivelarsi insidiosa a causa, per esempio, dei vicini chiassosi, delle tv, schiamazzi, calpestio, rumori esterni del traffico stradale e molto altro ancora. Ma la buona notizia è che c’è una soluzione: l’isolamento acustico della casa.

Come insonorizzare casa propria

Insonorizzare le proprie mura domestiche è la soluzione migliore per non sentire più i rumori molesti dei vicini e quelli che vengono dall’esterno, un autentico modo che aiuta a migliorare di un bel po’ la qualità della propria vita.

Sorgedil è un esperto nell’isolamento acustico della casa in quanto utilizza materiali e tecniche brevettate Vibraless® e SuonoStop®. 

Ma non solo. Sorgedil Tecnologia del Silenzio, infatti, fa riferimento a dei materiali che sono tutti atossici ed ecocompatibili e, allo stesso tempo, offre la garanzia Rischio Zero – Soddisfatti o rimborsati. 

Se vi state chiedendo cosa fanno nello specifico la risposta è molto semplice: essendo il rumore un’onda sonora lo studiano e lo capiscono in modo da eliminarlo del tutto, realizzando interventi risolutivi di fonoisolamento.

La buona notizia è che si può fare in diversi contesti: si possono insonorizzare le pareti, il soffitto, il pavimento, una stanza specifica, le porte e molto altro ancora. 

Quello che vogliamo dirvi è che l’isolamento acustico della casa è il modo più indicato per prendersi cura di sé e delle persone che si amano.

Isolamento acustico pareti, finestre antirumore e molto altro ancora: cosa scegliere

Per avere un isolamento acustico della casa ottimale conviene intervenire su pareti, soffitto e pavimento tramite l’applicazione di speciali pannelli di isolamento acustico realizzati con materiali fonoassorbenti, o con la creazione di contropareti. 

Come vi abbiamo accennato in precedenza, Sorgedil Tecnologia del Silenzio in questo è una garanzia. Un lavoro che vale la pena fare in quanto vi consentirà di dimenticare quei rumori fastidiosi che generano malessere e insonnia.

Se ci pensate bene, infatti, i suoni indesiderati sono in grado di influenzare le nostre emozioni e il nostro benessere. Se questi sono particolarmente molesti e udibili di notte, poi, possono addirittura danneggiare il sistema nervoso.

Eliminarli vuol dire riposarsi e riuscire a rilassarsi. Per capire come e cosa conviene insonorizzare in casa è opportuno, perciò, passare tramite un esperto: sarà lui a consigliarvi se basterà farlo in una stanza, oppure se dedicarsi anche all’isolamento acustico del pavimento e la sostituzione o raddoppio delle porte e delle finestre, o qualsiasi altra cosa di cui ci sia bisogno.

Pensare di farlo da sé con del semplice materiale isolante non è sufficiente. Anzi, si corrono persino dei rischi che non devono assolutamente essere presi sottogamba. Uno dei maggiori è che il rumore peggiori.

È molto frequente, infatti, che a seguito di un intervento di insonorizzazione improvvisato o realizzato da chi si professa esperto ma non lo è, il rumore molesto raddoppi. Sapete perché? Perché è molto più facile creare nuovi ponti acustici anziché annullarli.

© Riproduzione riservata

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Scroll to Top