Pozzallo. L’Assessore Morana ha incontrato rappresentanti Ast

Tempo di lettura: 2 minuti

L’Assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Pozzallo Stella Morana, ha interloquito con alcuni rappresentanti dell’AST, in tutela dei nostri studenti pendolari, dopo aver accolto le lamentele di alcuni genitori.
L’AST ha aggiunto un nuovo mezzo più grande (18 metri anziché 12 metri di lunghezza) per sopperire, a loro avviso, ai frequenti ritardi e al fine di consentire il trasporto di un maggior numero di studenti.
Questo automezzo, tuttavia, pone dei cambiamenti che hanno di fatto creato disagi tra gli studenti; ciò sostanzialmente per due motivi:
– è stata rimossa una fermata (tratta Ispica Pozzallo delle 14), perché il mezzo, pare non riesca a passare da certe vie proprio a causa della grandezza.
– Benché la capienza sia aumentata a 130 posti, sono diminuiti quelli a sedere (solo 40 circa); per questo motivo i ragazzi si ritrovano spesso a viaggiare in piedi.
Questo diverso modo di viaggiare (in piedi) non si è, però, tradotto in una diminuzione del costo del biglietto che, nelle parole dell’interlocutore, è deciso dai tariffari della Regione Sicilia in materia di trasporto, e dipende dal chilometraggio e non dal mezzo utilizzato per il trasporto. E in questo caso il chilometraggio non ha subito variazioni.
È stato espresso dissenso da parte dell’Assessore Morana, ed è stato formulato l’invito a rispettare con diligenza gli orari di partenza per evitare che i ragazzi arrivino in ritardo. Sono stati invitati, inoltre, a curare la comunicazione con gli studenti e con le famiglie che dovrebbe essere più precisa e puntuale.
L’amministrazione pozzallese continuerà a vigilare in tutela dei ragazzi.
Infine in merito al bonus del Ministero per il trasporto extraurbano, l’Ast ha chiarito che l’azienda si è organizzata permettendo l’acquisto dell’abbonamento utilizzando il bonus direttamente negli uffici di via Sorda Sampieri, a partire dal mese di ottobre, e in giorni e orari prestabiliti.
Prevedendo difficoltà tecniche per i genitori che devono recarsi a Modica per l’acquisto del biglietto, l’Assessore ha invitato l’azienda trasporti a concretizzare altre soluzioni che possano andare bene a quei genitori che lavorano o che non possono spostarsi autonomamente da Pozzallo.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI