Dal 13 agosto in edicola la nuova “Guida di Repubblica” dedicata alla Sicilia

Racconti a partire dai suoi approdi, tra interviste, racconti d’autore, itinerari e oltre 500 consigli su dove mangiare, dormire e comprare.
Tempo di lettura: 2 minuti

Crocevia di culture e popolazioni, approdo e simbolo di accoglienza da secoli, la Sicilia è l’Isola per eccellenza nel cuore del Mediterraneo. E raccontarla attraverso i suoi porti e le sue marine è il tema della nuova Guida di Repubblica (in edicola dal 13 agosto, 12 euro + il prezzo del quotidiano) in un viaggio che ne traccia un periplo ricco di tappe, scali marittimi, soste per scoprirne l’anima più autentica partendo proprio dal mare.
“Com’è la Sicilia vista dal mare? Abbagliante – scrive nella sua introduzione al volume il direttore delle Guide di Repubblica Giuseppe Cerasa – Cosa può fare per rendere più penetrante questa sensazione e moltiplicare l’effetto benessere che la sola vista di spiagge, calette, scogli, porti e marine genera in chi sta per ormeggiare ed entrare in un mondo che la storia e il tempo hanno reso unico e immortale? Può fare tante cose.” E allora sfogliando il volume, in oltre 370 pagine si scorrono spunti di viaggi e suggestioni di autore, interviste e focus sulle realtà portuali, da quelle più importanti a quelle più piccole. Con la sezione Racconti d’autore, ad esempio, la Guida ha coinvolto scrittrici e scrittori come Stefania Auci, Nadia Terranova, Silvana Grasso, Costanza Di Quattro, Mario Genco, Gaetano Savatteri a scrivere sul tema del porto, inteso come luogo fisico di approdo ma anche come metafora di viaggio, scambio, eterne partenze e ritorni. Si prosegue con il capitolo Volti e storie, tra interviste e ritratti di persone legate alla Sicilia e il suo mare: da Pietro Bartolo, medico responsabile delle prime visite ai migranti che sbarcano a Lampedusa, a Giuseppe Mancuso, inossidabile “cacciatore” di pesce spada lungo lo stretto di Messina, passando per la famiglia Rodolico, storici maestri d’ascia di Acitrezza, o Riccardo Cingillo, talentuoso documentarista subacqueo. Per ogni provincia siciliana, poi, è dedicata una sezione importante: partendo dai suoi porti, raccontandone le caratteristiche, le informazioni per i naviganti, ma anche i progetti futuri e l’importanza storica, si consigliano itinerari culturali e naturalistici, gastronomici e archeologici, in un mosaico affascinante che mette insieme tessere preziose come Taormina e Noto, la Valle dei Templi e le borgate marinare di Palermo, il duomo di Monreale e le tonnare dei Florio, il cuore liberty di Trapani e quello barocco di Ragusa Ibla, e tanto altro ancora. Un capitolo importante è dedicato anche alle isole siciliane: dalle Eolie alle Egadi, dalle Pelagie fino a Ustica e Pantelleria, per ognuna si segnalano spunti di viaggio interessanti e consigli su dove mangiare, dormire e comprare in zona. Chiude il volume una lunga intervista ai fratelli Francesco e Gabriele Bruni, campioni di vela che hanno portato in alto l’Italia (e la Sicilia) in tutto il mondo con Luna Rossa e alle Olimpiadi di Sidney

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI