Avimecc Volley Modica, finisce ad Aversa l’avventura in Coppa

Tempo di lettura: 2 minuti

Finisce l’avventura dell’Avimecc Volley Modica in Coppa Italia. Gli uomini di D’Amico si arrendono 3-0 contro i padroni di casa di Aversa. Morelli e compagni chiudono la gara in tre set con un 25-18, 25-20, 25-19. Un buon approccio iniziale degli uomini di Modica che devono mollare la presa davanti alle qualità di una squadra attrezzata per gare di alta classifica.

Una trasferta che chiude questa Coppa Italia per i siciliani, chiamati a riprendere il cammino in campionato e dare un colpo di coda alle ultime uscite. Di questo ne è convinto anche il secondo allenatore modicano, Enzo Distefano, che si è espresso così sulla sfida di Aversa e sul campionato:

“Ottavi di finale amari per noi in casa di una corazzata come Aversa. Buono il nostro approccio alla gara ma obiettivamente il loro servizio e l’efficienza dei loro attaccanti sono stati per noi delle spine nel fianco per tutta la durata del match. Morelli che alla fine ha chiuso con 24 punti a tabellino è stato praticamente perfetto e nulla hanno potuto i nostri tentativi di muro difesa. Da parte nostra abbiamo tenuto testa solo fino alla parte centrale di ogni set ma sapevamo di incontrare una formazione che fa della Coppa Italia un obiettivo stagionale. Adesso però non possiamo fermarci troppo a rimuginare sugli errori commessi, dobbiamo pensare fin da subito alla gara casalinga di domenica contro Ottaviano che, a questo punto della stagione, diventa per noi di primaria importanza.”

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI