Modica. Si è riunito il Centro Operativo Comunale di Protezione Civile

Tempo di lettura: 2 minuti

Si è riunito il Centro Operativo Comunale di Protezione Civile coordinato dal Sindaco di Modica, Ignazio Abbate. La riunione è stata organizzata visto l’approssimarsi della stagione invernale e considerate le previsioni meteo per la prossima settimana che annunciano una forte ondata di maltempo. L’incontro è servito a rodare i meccanismi già collaudati da anni e a fare un check up completo di uomini, attrezzature e mezzi a disposizione dell’intera macchina dei soccorsi. La cittadinanza è invitata, qualora non l’avesse già fatto, a registrarsi sull’app Alert System (https://registrazione.alertsystem.it/modica) per essere sempre aggiornata in tempo reale su eventuali situazioni critiche e sui comportamenti da tenere. A questo riguardo è raccomandato ripassare le avvertenze contenute nel vademecum on line (http://www.protezionecivilemodica.eu/) con le tavole del piano di Protezione Civile, le mappe di Modica e i percorsi verso le aree di raccolta. Uno strumento utile a fronteggiare eventuali calamità. “Vedendo le immagini che arrivano da Siracusa, sferzata da una fortissima e anomala ondata di piogge torrenziali, ci accorgiamo ancora di più di quanto sia indispensabile essere dotati di una collaudata macchina dei soccorsi – spiega il sindaco -. In questi anni abbiamo dovuto affrontare ogni tipo di intemperie, dalla neve alla grandine, dalla pioggia al terremoto. In ogni occasione i nostri uomini, grazie al loro spirito di sacrificio, si sono comportati egregiamente prestando soccorso in condizioni spesso al limite. La riunione è servita a farci trovare pronti all’occorrenza perchè le conseguenze di farsi trovare impreparati possono essere catastrofiche. Nelle settimane scorse abbiamo effettuato una operazione di pulizia degli alvei dei torrenti e canali per evitare che le piogge li possano intasare di detriti. Invito tutti i modicani a registrarsi su alert system e a consultare il vademecum consapevoli che ci sono già tante persone che stanno lavorando per tenerli al sicuro da qualsiasi pericolo”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI