Poste Italiane: cresce consegna dei pacchi e-commerce in Sicilia

Tempo di lettura: 2 minuti

Poste Italiane è il primo operatore in Italia per la consegna dei pacchi, con una quota di mercato del 37%. La costante crescita dell’e-commerce ha comportato un incremento del numero di pacchi consegnato da Poste Italiane, arrivato nel corso del 2020 a circa 210 milioni, con un incremento del 41% rispetto all’anno precedente.

Entro il 2025, come annunciato dall’Amministratore Delegato Matteo Del Fante, oltre il 50% dei ricavi dell’Azienda sarà generato dal business dei pacchi. Poste Italiane continua quindi ad investire sulla logistica e sugli impianti di smistamento pacchi e corrispondenza per essere più moderna e veloce.

In Sicilia, ad esempio, nei primi sei mesi del 2021 i pacchi acquistati tramite e-commerce e consegnati da Poste Italiane sono stati il 10% in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. In provincia di Trapani, Agrigento e Ragusa, ad esempio, l’incremento è stato del 50%, e ogni pacco, prima di arrivare a casa del cliente è entrato nella rete logistica che Poste Italiane mette a disposizione dei cittadini.

Poste Italiane presidia pertanto la domanda di servizi logistici per i canali B2B/B2C/C2Xs attraverso una complessa infrastruttura logistico – produttiva, caratterizzata da Centri di Smistamento e HUB automatizzati di sorting, connessioni aeree e stradali, nonché un modello di delivery innovativo che comprende la consegna a domicilio o l’utilizzo della Rete Punto Poste, composta da più di 20mila punti di prossimità a disposizione dell’eshopper. Grazie allo sviluppo di modelli per la gestione evoluta dell’ultimo miglio, Poste Italiane ha introdotto nella sua offerta i servizi di:
• Same Day Delivery: consegna in giornata se l’ordine viene effettuato entro un orario di cutoff
• Scheduled Delivery: consegna nel giorno desiderato e all’interno di una specifica fascia oraria (anche serale).
Ma andiamo a capire meglio come la macchina logistica consente il raggiungimento di questi obiettivi sempre più sfidanti.

Fiore all’occhiello oggi è il Centro di Catania con un’estensione di circa 5mila metri quadri, rappresenta un importante snodo logistico per lo sviluppo dell’e-commerce ed è strategico per la lavorazione dei prodotti postali e pacchi destinati a Centro e Sud Italia, con oltre 250 dipendenti capaci di smistare in media 8mila pacchi al giorno e movimentare altri 12mila pacchi.
Inoltre sul Centro di Catania è stata implementata il nuovo impianto XMS per la lavorazione della posta indescritta per tutti i centri della Sicilia, con una produzione media giornaliera di 130mila oggetti al giorno.

Gli adeguamenti immobiliari hanno consentito un miglioramento delle condizioni di lavoro nell’ambito di tutte le attività operative.

Tutti i portalettere sono dotati di palmare e con i loro terminali potranno gestire la corrispondenza ordinaria e a firma in maniera veloce e tracciata, portando a domicilio una serie di servizi postali e di pagamento sia per i privati che per i professionisti. Infatti il destinatario della corrispondenza potrà pagare da casa o dal posto di lavoro, nello stesso momento in cui avviene la consegna della posta o del pacco, tramite carta Postamat, Postepay o utilizzando le carte di debito del circuito Cirrus/Maestro.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI