Confimprese. “In piazza con le altre organizzazioni sindacali”

Tempo di lettura: 2 minuti

L’unione fa la forza. Con una grande mobilitazione per denunciare lo stato di profondo disagio che vive il comparto della ristorazione. L’invito è rivolto alle organizzazioni sindacali di unire le forze. Lo chiede il presidente provinciale di Confimprese iblea, Pippo Occhipinti, dopo l’ennesimo assembramento incontrollato nelle piazze di Milano e Perugia. Una “follia” collettiva che non può passare di certo inosservata. Le responsabilità della politica e di chi dovrebbe fare rispettare le regole. Migliaia di tifosi in piazza (per festeggiare lo scudetto dell’Inter e la promozione del Perugia in serie B) senza distanziamenti e senza l’utilizzo di mascherine. E di contro registriamo la chiusura di ristoranti pur garantendo il distanziamento. “È il caso di dire basta la misura è colma. Si usano pesi e misure diverse in una situazione di emergenza comune – spiega il presidente provinciale di Confimprese iblea – bar e ristoranti non possono aprire i loro locali, pur garantendo distanziamento e sanificazione, ma gli viene concesso il solo utilizzo dello spazio esterno in zona gialla. Parchi e piazze, invece, possono riempirsi in modo incontrollato e senza alcuna precauzione sanitaria. Adesso è arrivato il momento di dire basta dopo l’ennesima presa in giro. I ristoratori non possono pagare le responsabilità altrui”. L’invito è rivolto al mondo della ristorazione, al settore del Food e non solo. “Uniamo le forze per una grande mobilitazione in piazza –aggiunge Occhipinti questa sceneggiata a discapito di alcune categorie produttive deve finire. Assolutamente incomprensibile e fuori luogo questo accanimento nei confronti dei ristoratori”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI