M5s Ragusa sulle condizioni della macchina amministrativa Ente

Tempo di lettura: 2 minuti

“La notizia recente del cambio di sede per il segretario generale del Comune costituisce la punta dell’iceberg di una situazione non certo ottimale che, peraltro si trascina da mesi”. Lo pensa il capogruppo del Movimento 5 Stelle al Consiglio Comunale che ha voluto esternare alcune riflessioni sui molti posti vacanti dell’apparato amministrativo di Palazzo dell’Aquila.

“Nulla da eccepire per il trasferimento del segretario comunale, del tutto legittimato nelle sue scelte, ma sarebbe d’uopo che il sindaco della città si fosse comunque accertato, prima della scelta del soggetto atto a ricoprire la carica, sulla possibilità di mantenere la sede almeno fino alla scadenza della sindacatura” afferma Sergio Firrincieli che aggiunge: “Ora ci chiediamo in quanto tempo sarà effettuata la scelta per la sostituzione della carica amministrativa apicale del Palazzo. Questa vacatio, per quanto temporanea e non del tutto addebitabile al sindaco, si aggiunge ad una situazione non certo ottimale per il Comune di Ragusa. Sono ormai note a tutti, comprese le motivazioni, le dimissioni del dirigente ai Tributi, che dovrebbe andare via alla fine di marzo. Non è ancora stato nominato il nuovo comandante della polizia locale, inspiegabilmente. Anche il dirigente all’Ambiente sembra voler lasciare gli uffici. Ci chiediamo se il sindaco ha già sondato le diverse possibilità per la sostituzione dei posti vacanti, ma la città dovrebbe sapere anche quali sono le intenzioni dell’amministrazione in merito alla annunciata rotazione di funzionari, rotazioni annunciate ma non ancora formalizzate”.

E il capogruppo pentastellato conclude in questi termini: “Non si comprende quali siano le motivazioni nei ritardi, né aiuta il silenzio del vertice dell’amministrazione per questioni che dovrebbero essere di pubblico dominio in quanto afferenti alla gestione della cosa pubblica che è di tutti e non solo di una parte politica. Ci sono settori fondamentali della macchina amministrativa che sono senza guida o con guide delegittimate e scarsamente concentrate sugli obiettivi e sulle strategie degli uffici, serve un cambio di passo anche in questo tipo di gestione del Palazzo, che non può essere affidata a scelte emozionali o ideologiche, che si devono fondare, invece, su competenze e capacità”.

© Riproduzione riservata
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI