Ragusa in Movimento: Sagrato chiesa di Santa Lucia nel degrado

Tempo di lettura: 2 minuti

“Affacciarsi dal sagrato della chiesa di Santa Lucia, per ammirare le meraviglie di Ibla e, soprattutto, la cupola del duomo di San Giorgio, e appurare che, nella vallata sottostante, c’è un cumulo di legname di ogni genere, tra l’altro potenzialmente pericoloso perché potrebbe prendere fuoco, con conseguenze inimmaginabili, non è un bel vedere per i turisti e i visitatori”. E’ quanto denuncia il presidente dell’associazione politico culturale Ragusa in Movimento, Mario Chiavola, il quale sottolinea la necessità di un rapido intervento da parte dell’amministrazione comunale. “Sempre sul sagrato della chiesa di Santa Lucia – continua Chiavola – alcuni dei quadrati in vetro calpestabili, che danno su un piano sottostante, risultano essere pericolosamente rigati. Di sicuro, opera dei vandali. Ci chiediamo se non costituiscano un problema per la sicurezza pubblica. Sono infrangibili oppure qualcuno potrebbe cadere di sotto? Sempre nella stessa zona, proprio in prossimità della porta che conduce alla sagrestia e lungo tutta la fiancata laterale della chiesa, gli escrementi di gatto non si contano. A quanto pare, c’è chi alimenta queste colonie feline, noncurante delle criticità igieniche che si creano. E, in più, i barattoli del cibo sono lasciati alla mercé di tutti, all’interno di sacchi di plastica, lungo una delle curve che conduce alla chiesa in questione. Ora, essendo questi spazi di competenza del Comune, sarebbe necessario intervenire in maniera rapida e con un’azione di pulizia straordinaria. Diverso il discorso del legname. A quanto pare c’è una persona che lo accumula non si sa bene per quali motivi. E, però, al di là dell’appunto di ordine estetico per chi si affaccia dal sagrato, la presenza di tutto questo materiale, come abbiamo già spiegato, potrebbe comportare una seria situazione di disagio se non di pericolo concreto. Sollecitiamo il sindaco, quindi, affinché verifichi se, nell’ultimo caso in questione, ci sono gli estremi per intervenire e, a ogni buon conto, si attivi per garantire l’avvio degli interventi di pulizia nella zona tutto attorno alla chiesa di Santa Lucia che, tra l’altro, pure in questo periodo post pandemico, continua ad essere meta prediletta di turisti e visitatori”.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
  • Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Articoli correlati

RTM per il cittadino

Hai qualcosa da segnalare? Invia una segnalazione in maniera completamente anonima alla redazione di RTM

SEGUICI
IL METEO
UTENTI IN LINEA
Torna su
RTM INFORMA - LE REGOLE PER LA PREVENZIONE
RISPOSTE ALLE DOMANDE COMUNI